Uova e diverticoli: Posso consumare questo alimento?

Si possono mangiare le uova con i diverticoli? Continua con la lettura dell’articolo per scoprirlo!

I diverticoli sono delle piccole estroflessioni cutanee che si vengono a sviluppare sulla parete intestinale. Li potremmo definire anche come delle piccole sacche sporgenti.

Devi sapere, che di per sé i diverticoli non sono una patologia, dato che i ricercatori legano questa condizione – diverticolosi – più all’avanzare dell’età, che ad un disturbo, dato che la maggioranza delle persone che hanno superato i 60 anni presentano queste piccole estroflessioni cutanee.

I fattori che possono favorire la comparsa di queste piccole sacche sono l’eccessiva sedentarietà, il consumo di una dieta poco sana, e soffrire di stitichezza, dato che questo disturbo, può favorire il ristagno della massa fecale all’interno del tratto digestivo, causando in certi casi anche l’infiammazione dei diverticoli, una condizione nota come diverticolite. 

NOTA BENE: La diverticolosi è quella condizione in cui sono presenti i diverticoli e oltre ad essere una condizione asintomatica – la maggior parte delle volte – non è presente nessun sintomo infiammatorio, a differenza invece della diverticolite, che al contrario della diverticolosi, è causata dall’infiammazione dei diverticoli.

A differenza della diverticolosi, che solitamente è una condizione asintomatica, i pazienti affetti da diverticoli infiammati possono riscontrare sintomi, che possono includere:

  • Dolore alla pancia
  • Gonfiore addominale
  • Disturbi digestivi, come costipazione, malassorbimento intestinale e diarrea
  • Febbre e brividi di freddo
  • Inappetenza

Sia in presenza di diverticolosi, che di diverticolite, occorre seguire un’alimentazione sana, tuttavia in presenza di diverticoli infiammati la dieta dovrà essere ancora più restrittiva, se non vogliamo peggiorare l’infiammazione in corso.

In questo articolo analizzeremo nel dettaglio se le persone affette da diverticolosi o diverticoli infiammati – diverticolite – possono consumare le uova.

Si, le persone che soffrono di diverticoli – diverticolosi – possono tranquillamente consumare le uova, dato che è un alimento sano ricco di nutrienti di alta qualità, dato che contiene proteine e discrete quantità di vitamine e minerali. 

Adesso, che abbiamo appurato che le persone con diverticoli possono tranquillamente consumare le uova dobbiamo fare delle piccole precisazioni a riguardo.

NON FRIGGERE LE UOVA: Un cibo sano, come le uova sode, può diventare deleterio per le persone con diverticoli, se viene fritto, o viene cotto con olio e salsine ricche di grassi. Se vuoi consumare le uova durante la settimana, non c’è nessun problema, tuttavia cerca di consumarle sode.

NON MANGIARNE TROPPE: Le uova sebbene siano un alimento sano, sono pur sempre alimenti ricchi di grassi saturi. Questo significa che occorre consumarle con estrema diligenza. All’interno di una dieta sana ed equilibrata, puoi tranquillamente assumere 1-2 uova al giorno. 

ACQUISTA SOLO UOVA BIOLOGICHE: Le uova in batteria o di allevamento sono molto meno qualitative di quelle biologiche. Quando possibile, opta per l’acquisto di quest’ultime.

Uova e diverticolite

Anche in presenza di diverticolite valgono le stesse regole che ho già descritto precedentemente, tuttavia qui bisogna assolutamente consumare solo le uova sode.

Se in presenza di diverticolosi potevi concederti una volta ogni tanto anche le uova fritte con olio, qui non possiamo farlo, dato che la diverticolite è un disturbo digestivo di natura infiammatorio.

I fritti e i cibi poco sani, tipici della dieta occidentale aumentano l’infiammazione e quindi possono peggiorare la diverticolite.

PERCHÈ BISOGNA EVITARE DI CONSUMARE LE UOVA FRITTE IN PRESENZA DI DIVERTICOLITE?

I cibi fritti possono aumentare l’infiammazione del corpo e peggiorare di conseguenza la diverticolite. Forse non lo saprai, ma la diverticolite può degenerare in condizioni più gravi, che possono includere:

  • Perforazione con eventuale peritonite: Questa è sicuramente la complicanza più grave, che può portare anche alla morte. La diverticolite in certi casi, può portare a sviluppare un ascesso, che a sua volta può causare la perforazione della parete del colon e causare una peritonite.
  • Occlusione intestinale: Le cicatrici che si formano in seguito alla guarigione della diverticolite possono causare un restringimento del colon e causare una occlusione della massa fecale.
  • Emorragia: Si verifica una rottura dei vasi sanguigni all’interno dei diverticoli. È una complicanza rara, ma molto pericolosa.

Quante uova a settimana posso consumare?

Non c’è una riposta esatta a questa domanda. Tutto dipende dai tuoi livelli di colesterolo. Se restano nella norma puoi anche consumare 2 uova al giorno. Il ragionamento è differente, se i valori risultano insolitamente alti.

Non dovresti preoccuparti di quante uova mangi a settimana, tuttavia dovresti assolutamente controllare come vengono cotte le uova e se soffri di colesterolemia familiare.

Chi soffre di colesterolemia familiare deve fare particolare attenzione, dato che questo disturbo non è in grado di regolare la propria produzione endogena in base a quella esogena.

Cosa significa questo?

Significa, che il tuo organismo continua a produrre colesterolo anche se non lo introduci. Le persone che soffrono di colesterolemia familiare, devono in tal caso, ridurre assolutamente il consumo di tutti quei alimenti ricchi di colesterolo e grassi saturi, come le uova.

NOTA BENE: Se sei sano e sportivo, 1-2 uova al giorno non ti faranno nulla. È molto peggio se consumi alcolici, bibite gassate, torte,  fritti ecc..

Migliori rimedi naturali contro i diverticoli

I diverticoli di per sè non sono un disturbo, tuttavia occorre evitare che questi possano infettarsi o infiammarsi.

Una delle cause più comuni di diverticolite è la costipazione cronica. In questo caso si consiglia di assumere un buon probiotico e un buon integratore di fibre vegetali. Il primo aiuta a riequilibrare la flora batterica intestinale, mentre il secondo favorisce i movimenti intestinali, e quindi la defecazione.

Domande più frequenti

Che carne si può mangiare con i diverticoli?

In presenza di diverticolosi si consiglia di mangiare la carne bianca. (pollo-tacchino), dato che la carne rossa è ricca di grassi saturi. 

Chi soffre di diverticoli può consumare la mozzarella?

Nella diverticolosi non è controindicato assumere latte e formaggi, purché non vi siano problemi di intolleranza al lattosio e purché si scelga di consumare latte parzialmente scremato, formaggi magri e mozzarella.

Si possono mangiare le uova con i diverticoli?

Si, in presenza di diverticolosi puoi tranquillamente consumare 1-2 uova al giorno, sempre all’interno di una dieta equilibrata.

Si possono mangiare le olive con i diverticoli?

Si, in presenza di diverticolosi puoi consumare le olive

Posso consumare le uova con la gastrite?

Anche qui, bisogna fare una piccola precisione. È sempre preferibile consumare le uova sode al posto di quelle fritte, dato che la gastrite è una condizione infiammatoria delle pareti dello stomaco, ergo, qualsiasi cibo fritto può peggiorare questo disturbo.

Si possono consumare le uova con i diverticoli infiammati?

Si, in presenza di diverticolite, puoi consumare le uova, tuttavia devi assolutamente consumarle sode.

ARTICOLI CORRELATI

👉 Pizza e diverticoli

👉 Tonno in scatola e diverticoli

👉 Limone e diverticoli

👉 I diverticoli possono sparire?

👉 La diverticolite può causare il mal di schiena?

Team Benessere

Nata e cresciuta a Rosignano Solvay , appassionata da sempre per tutto quello che ruota intorno al benessere della persona. Biologa, diplomata all'I.T.I.S Mattei

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *