>

Dieta per sclerodermia: Quale alimentazione seguire?

Che dieta devono seguire i soggetti affetti da sclerodermia?

La sclerodermia- denominata anche sclerosi sistemica- è una malattia rara che ispessisce la cute fino ad una progressiva sostituzione dei normali tessuti in determinati organi e distretti cutanei.( polmoni, cuore, esofago..)

Questa malattia è di natura autoimmune, e quindi è collegata ad un malfunzionamento del sistema immunitario, ad oggi non c’è ancora una cura ufficiale per questa patologia, ma ci sono alcuni accorgimenti che possono aiutare il decorso di questo disturbo.

👉 Cura naturale e Sclerodermia :È possibile guarire dalla sclerosi sistemica?

Un paziente sclerodermico dovrà seguire un regime alimentare ricco di micronutrienti (vitamine, minerali, enzimi, fibre,e acqua biologica contenuta in frutta e verdura.)

👉Sintomi oculari nei pazienti affetti da Sclerodermia

Regole dietetiche

  • Consuma almeno 1.5 litri di acqua al giorno, possibilmente lontano dai pasti per non diluire eccessivamente i succhi gastrici durante la digestione.
  • Consuma la frutta da sola, in quanto assieme ad altri cibi fermenta nello stomaco.
  • Mastica correttamente ogni boccone fino a quando non diventa quasi liquido.
  • Non mangiare se non hai fame
  • Non mangiare se sei arrabbiato, invidioso, o depresso.
  • Prima del pranzo o della cena consuma un piatto di vegetali crudi, che migliorano la digestione, grazie alla loro grande quantità di enzimi.
  • Durante il pranzo o la cena consuma piccole quantità di spezie, come la curcuma o lo zenzero per migliorare il processo digestivo.

Cibi da consumare

I cibi che dovranno essere la base della tua dieta sono:

  • frutta (banana, mela , pera ..)
  • verdura(spinaci, carota, finocchio…)
  • frutta secca(pinoli, pistacchi, noci del brasile..)
  • semi oleosi(semi di zucca, semi di sesamo..)
  • cereali integrali(riso integrale, miglio integrale)
  • legumi( fagioli, lenticchie)

Alimenti da consumare con moderazione

Gli alimenti che dovranno essere consumati con parsimonia sono:

  • carne( pollo, tacchino)
  • pesce( spigola, salmone)
  • latticini(latte, yogurt)
  • uova

Consiglio di consumare 100 grammi di pollo o tacchino 5 volte a settimana.

Prima di intraprendere qualsiasi dieta chiedi un consulto al tuo dottore.

Cibi assolutamente da evitare

I cibi assolutamente da evitare sono quelli che promuovono l’infiammazione dell’organismo e debilitano il sistema immunitario:

  • gelato
  • alimenti confezionati
  • alcool
  • alimenti sotto sale
  • fast food
  • pizza
  • kebab
  • bibite gassate
  • snack, patatine

Esempio dieta giornaliera per le persone affette da sclerodermia

dieta sclerosi sistemica

Giorno tipo

Colazione

30 grammi di semi di zucca

1 mela grande

Pranzo

80 grammi di riso integrale al pomodoro e basilico

80 grammi di fagioli lessi, carote lesse, insalata e finocchio crudo con un cucchiaino di olio extra vergine di oliva

A fine pasto consumare un pezzettino di zenzero 

Merenda

Estratto di verdura a foglia verde, barbabietola, una pera e una mela

Ingredienti

1 mela

1 pera

100 grammi di bietola

mezza barbabietola rossa

Cena

80 grammi di quinoa alle verdure

100 grammi di petto di pollo con le verdure a piacere

Articoli di approfondimento

👉 Sclerodermia e rapporti sessuali

👉Sintomi neurologici nei pazienti affetti da Sclerosi sistemica

👉Prurito e Sclerodermia

Integratori per i pazienti sclerodermici

Oltre alla dieta, c’è un integratore che può supportare le funzioni immunitarie, la vitamina C.

Questa vitamina è di vitale importanza per il benessere dell’organismo, ed è appurato che quasi il 30 % delle persone presentano una carenza cronica di questa vitamina.

Conclusioni finali

Certamente la dieta da sola non può curarvi completamente dalla sclerodermia, ma può essere un valido alleato contro questa scomoda patologia.

Team Benessere

Nata e cresciuta a Rosignano Solvay , appassionata da sempre per tutto quello che ruota intorno al benessere della persona