>

6 consigli per una buona digestione

Una buona digestione non è solo il prerequisito per disintossicare in modo efficiente l’organismo, ma è anche la base per migliorare la risposta immunitaria e la psiche del corpo.

 Sfortunatamente, molte persone hanno problemi di digestione a causa di molteplici fattori differenti, tra cui: cattiva alimentazione, stress e abitudini sbagliate. Ecco 7 suggerimenti che possono migliorare rapidamente ed efficacemente la digestione.

7 consigli per una buona digestione

L’assunzione di pochi liquidi è una delle cause principali di cattiva digestione: assicurati di consumare l’acqua a stomaco vuoto lontano dai pasti, per non andare a diluire eccessivamente i succhi gastrici.

Assumere molti liquidi è di fondamentale importanza per aumentare il volume delle feci.

Queste gonfiandosi, andranno a premere contro la parete intestinale che stimolerà l’evacuazione.

Inoltre, l’intestino ha bisogno dell’acqua per rendere le feci morbide e lisce – le feci secche possono risultare dolorose durante l’escrezione.

Quindi dovrai assumere almeno 1,5 litri di acqua ( niente caffè, tè nero, bevande energetiche, bevande analcoliche ecc.) al giorno.

Il momento migliore per assumere i liquidi è la mattina appena alzati a stomaco vuoto.

Allevia lo stress

Lo stress attiva il sistema nervoso simpatico e quindi la parte del sistema nervoso che aumenta l’adrenalina e il cortisolo.

Questi ormoni riducono al minimo le funzioni digestive, peggiorando l’assorbimento dei nutrienti provenienti dal cibo.

Uno stress prolungato indebolisce la digestione compromettendo la salute dell’organismo. Concediti delle fasi di riposo nella tua vita quotidiana e riduci lo stress con l’attività fisica, lo yoga e la meditazione.

Movimento

Chi si esercita regolarmente e poi si ferma per un po’, può confermarlo: l’esercizio fisico migliora la digestione.

Durante il movimento, la peristalsi intestinale è incentivata dalle contrazioni muscolari.

Dopo l’attività fisica, subentra un rilassamento generale dell’organismo stimolato dal sistema nervoso parasimpatico che migliora tutte le funzioni digestive del corpo.

Lo sport perfetto per stimolare l’intestino è lo yoga: per inciso, gli organi digestivi sono attivati sia dalle posizioni statiche che dal rilassamento .

Masticare, masticare, masticare

Uno dei modi più semplici ed efficaci per migliorare la propria digestione è quello di masticare ogni boccone consapevolmente e abbastanza a lungo.

L’atto della digestione inizia nella bocca, qui, la saliva ricca di ptialina riesce a pre-digerire il cibo.

Il cibo è così ben lubrificato e tritato dalla masticazione che la digestione risulta per lo stomaco e l’intestino “un gioco da ragazzi”.

Ciò riduce le complicanze, specialmente nel caso di disturbi gastrici ed intestinali.

Mangia la cosa giusta

A seconda della propria costituzione – ma anche in base alla stagione – i cibi vengono tollerati in maniera diversa .

Molte persone ad esempio, non riescono a digerire i latticini e i prodotti che contengono glutine. Come linea generale, cerca di privilegiare gli alimenti naturali come la frutta e la verdura, ricca di acqua biologica ed enzimi naturali.

Limita le sostanze irritanti come l’eccesso di sale, caffè , cioccolata e alimenti confezionati. Cerca di limitare il consumo di proteine animali a 3 volte a settimana alternandole con le proteine vegetali come i legumi e la frutta secca.

Spezie ed erbe

In molte culture  le spezie e gli alimenti naturali vengono utilizzati per facilitare la digestione.

Le spezie in molte culture come quella indiana e orientale giocano un ruolo primario nella salute dell’organismo .

Nell’Ayurveda il fuoco digestivo “Agni” viene stimolato attraverso la masticazione dello zenzero. Per combattere problemi di flatulenza viene consigliato il consumo della tisana al finocchio.

Incorpora lentamente queste spezie nella tua vita quotidiana e goditi i loro benefici . Consigli: consuma abbondantemente le spezie in inverno e diminuisci il loro utilizzo in estate. In presenza di infiammazioni consumale con parsimonia.

E se nulla ti aiuta: prendi bucce di psillio indiano dalla farmacia o dal negozio di alimenti naturali. Questi semi aiutano sia con la diarrea che con la costipazione, sono tollerati in modo ottimale e si dice addirittura che promuovano la crescita dei batteri intestinali !

Goditi ogni momento

Secondo la tradizione ayurvedica, la consumazione del cibo dovrebbe avvenire in un’atmosfera rilassata, lontana da ogni fonte di stress.

Quando sei arrabbiato o stressato, il corpo non riesce a digerire efficacemente il cibo rendendo il processo digestivo lungo e tortuoso.

Prima di sederti a tavola, cerca di effettuare due o tre respirazioni lente e profonde (possibilmente diaframmatiche ) al fine di eliminare qualsiasi fonte di stress, così da ristabilire il tuo giusto equilibrio emotivo

Miglior integratore per migliorare il processo digestivo

Il miglior integratore alimentare da utilizzare per migliorare tutto il processo digestivo sono gli enzimi digestivi.

Quando sei giovane il corpo “digerisce anche i sassi”, ma con il tempo la tua forza digestiva può subire un forte ridimensionamento, con conseguenze disastrose sul processo digestivo.

Leggi le recensioni delle persone che hanno acquistato questo prodotto.

IL MIGLIOR INTEGRATORE DI ENZIMI DIGESTIVI IN COMMERCIO

Team Benessere

Nata e cresciuta a Rosignano Solvay , appassionata da sempre per tutto quello che ruota intorno al benessere della persona. Biologa, diplomata all'I.T.I.S Mattei