>

Bicarbonato e cistite: È il miglior rimedio per curare l’infiammazione della vescica

Il Bicarbonato di sodio può essere utilizzato per curare la cistite, oppure ci sono dei rimedi naturali più efficaci?

Benissimo, in questo articolo cercherò di rispondere a questa domanda, ma prima cerchiamo di capire cosa è la cistite, quali sono i suoi sintomi iniziali e le cause di questa patologia urinaria.

La cistite è un’infezione della vescica, che solitamente viene scatenata da un’infezione batterica presente già nelle urine.

È l’infezione del tratto urinario più comune(UTI), soprattutto fra le donne.

La vescica è una sacca muscolare che immagazzina l’urina proveniente dall’apparato renale. L’urina viene eliminata attraverso un tubicino chiamato uretra. La cistite si verifica quando i batteri risalgono l’uretra, infettano l’urina e infiammano il rivestimento della vescica.

Sebbene sia doloroso e fastidioso, non è pericoloso o contagioso e l’infezione non può essere trasmessa al tuo partner durante il sesso.

Se non trattata, l’infezione può “tornare indietro” più in profondità nel sistema urinario dalla vescica, e raggiungere i reni. Un’infezione renale è grave e necessita di cure mediche immediate poiché può causare danni ai reni o addirittura l’insufficienza renale.

L’infiammazione della vescica può avvenire per moltissime cause, tra cui:

  • Squilibri ormonali, come la menopausa
  • Scarsa igiene o al contrario un eccesso di pulizia dell’apparato genitale
  • disidratazione dell’organismo( cerca di bere almeno 2 litri di acqua al giorno)
  • rapporti sessuali eccessivamente intensi
  • fumo
  • alcool
  • dieta errata ricca di alimenti infiammatori e acidificanti
  • sostanze dannose contenute nei saponi( utilizza sempre un sapone intimo con ph fisiologico)
  • presenza di infiammazioni intestinali, come la sindrome del colon irritabile
  • diabete
  • utilizzo di biancheria intima di nylon
  • vestiti eccessivamente stretti sul cavallo
  • inattività fisica

Quali sono i sintomi di questa patologia?

In presenza di questi sintomi occorre consultare immediatamente il proprio medico di famiglia.

Fra i vari sintomi troviamo:

  • dolore al basso ventre
  • odore delle urine forte e pungente
  • sangue nelle urine
  • bisogno incessante di urinare, anche solo per far passare alcune gocce ( effetto sgocciolamento)
  • pipi torbida 
  • sensazione di bruciore durante la minzione

Articoli correlati

Urina trasparente, schiumosa, bianca e schiumosa

Continuo stimolo ad urinare senza bruciore

È davvero efficace trattare la cistite con il bicarbonato di sodio?

rimedi cistite bicarbonato

Il bicarbonato di sodio è un prodotto a basso costo, che viene utilizzato nelle case degli italiani solitamente per pulire la frutta, la verdura e per pulire la casa.

Ha incredibili proprietà antibatteriche e antimicotiche.

Utilizzato per curare varie problematiche, come:

Oltre a curare la cistite, il bicarbonato di sodio è utilizzato per curare tutte le patologie collegate ad uno stato di acidosi dell’organismo, come la prostatite, la sindrome del colon irritabile, il reflusso gastroesofageo, il bruciore di stomaco, l’artrosi, l’artrite, la dermatite ecc..

Il bicarbonato di sodio è una sostanza molto alcalinizzante che tampona l’eccesso di acidità dell’organismo riportando il corpo in condizioni di equilibrio.

Come agisce il bicarbonato di sodio nelle cistiti?

Il bicarbonato di sodio aiuta ad eliminare la cistite grazie alla sua capacità di neutralizzare l’acido delle urine, il quale è un habitat ideale per la proliferazione di batteri o funghi patogeni.

Oltre a ripulire le vie urinarie, il bicarbonato di sodio facilita la disintossicazione dei reni, impedendo all’infezione di propagarsi nell’apparato renale.

Il bicarbonato di sodio alcalinizza l’urina diminuendo l’infiammazione della vescica, consentendo al corpo di combattere efficacemente i batteri responsabili dell’infezione.

 

È sicuro assumere il bicarbonato di sodio nell cura della cistite?

Anche se il bicarbonato è una sostanza naturale, solitamente privo d effetti collaterali, occorre non superare le dosi consigliate, in quanto un’ingestione eccessiva di questa sostanza alcalina può portare a lievi complicanze di salute, come:

  • nausea
  • dolore addominale
  • vomito

Nota bene: Le donne incinte e le persone con gravi patologie dovrebbero chiedere un consulto al proprio dottore prima di consumare questa sostanza. 

Quando il nostro corpo è saturo di scorie e tossine, il nostro sistema immunitario non riesce più a difendere correttamente l’organismo. 

In presenza di patologie infiammatorie, l’organismo è in uno stato di acidosi, e per contrastare ciò, occorre utilizzare una sostanza fortemente alcalinizzante, come il bicarbonato di sodio. Detto questo,  dosi eccessive di bicarbonato possono portare a gravi effetti collaterali.

Come assumere il bicarbonato di sodio?

Il bicarbonato di sodio va assunto a stomaco vuoto. 

Prendi un cucchiaino di bicarbonato di sodio (5 grammi) e mescolalo in un bicchiere di acqua tiepida.

Prendi questa soluzione alcalina tre volte al giorno, e cerca di consumare questa bevanda a distanza di 2 ore e mezza, sempre distante dai pasti.

Potresti consumare questa bevanda la mattina a digiuno,  un’ora prima del pasto e prima di andare a letto.

 

Bicarbonato di sodio e cistite: Cosa dicono gli studi scientifici?

In questo studio si è voluto analizzare  gli effetti del trattamento con bicarbonato di sodio attraverso la somministrazione orale nei pazienti di sesso femminile con problemi al tratto urinario con ph delle urine inferiori a 6.

Dopo il trattamento si è notato un aumento del ph urinario, e una diminuzione drastica dei problemi al tratto urinario.

Questo studio ci ha mostrato che in presenza di infezioni delle vie urinarie, il bicarbonato di sodio può essere un trattamento molto valido, in quanto è poco costoso e presenta pochissimi effetti  collaterali.

Vai allo studio

Purtroppo, non ci sono molti studi che hanno analizzato l’utilizzo del bicarbonato di sodio nella cura della cistite, ma possiamo affermare con assoluta certezza che utilizzare questa sostanza in modo sensato può favorire un’alcalinizzazione dell’organismo con conseguente guarigione del corpo.

Oltre al bicarbonato di sodio, per curare la cistite ci sono altri rimedi naturali molto efficaci.

Rimedi naturali per la cistite

rimedi naturali cistiti

Succo di mirtillo rosso

Il succo di mirtillo rosso è uno dei migliori trattamenti naturali per le infezioni del tratto urinario. Le persone lo utilizzano per eliminare molte tipologie di infezioni.

Uva ursina

I principi attivi dell’uva ursina inibiscono la crescita dei germi nella vescica e aumentano la quantità di urina. Un tè a base di foglie di uva ursina è considerato un rimedio casalingo molto efficace per la cistite .

  • Versa l’acqua bollente in una tazza con un cucchiaino di foglie di uva ursina e lascia riposare per 10 minuti, coperto.
  • Bevi una tazza tre volte al giorno

Tisana alla malva

Uno dei rimedi naturali più utilizzati per eliminare le cistiti.

Prendi un cucchiaino di foglie di malva e lasciale in infusione in una tazza di acqua bollente per almeno 10 minuti.

Bevi una tazza di tè alla malva tre volte al giorno.

Come prevenire la cistite?

Per prevenire la cistite occorre seguire dei suggerimenti, tra cui:

  • Evita i bagnoschiuma troppo aggressivi
  • Non utilizzare pantaloni o biancheria intima eccessivamente stretta sul cavallo
  • Urina sempre dopo i rapporti sessuali
  • Bevi almeno 2 litri di acqua al giorno per lavare il tuo sistema urinario
  • Non fare l’errore di pulirti con l’asciugamano prima dietro e poi davanti, in quanto potresti spostare i batteri presenti nella zona intorno all’ano, nell’apparato urinario, facilitando la proliferazione di batteri indesiderati nella vescica
  • Lava i tuoi genitali prima di fare sesso

Che alimentazione seguire ?

In presenza di infiammazione delle vie urinarie occorre consumare una dieta leggera, ricchi di cibi antiossidanti e micronutrienti.

CIBI CONSIGLIATI

Gli alimenti da consumare sono:

  • frutta (banane, mele)
  • verdura ( Verdura a foglia verde scura, carote, cavolfiori)
  • semi oleosi (semi di zucca, noci del brasile, pistacchi)
  • legumi ( fagioli, ceci)
  • cereali integrali ( riso integrale, avena)

Cerca di consumare alimenti che disintossicano l’organismo e che favoriscano la risposta immunitaria del corpo, come i succhi crudi di frutta e verdura

CIBI DA EVITARE

Elimina dal tuo regime alimentare questi alimenti:

  • spezie
  • agrumi
  • formaggi stagionati
  • carne rossa
  • caffè
  • snack, gelati, dolci
  • cereali raffinati
  • alcool
  • bibite gassate

Elimina tutti gli alimenti che irritano eccessivamente il rivestimento della vescica

Soffri di cistiti frequenti e ricorrenti?

Se dopo aver curato la cistite, questa si ripresenta altre volte, significa che il tuo sistema immunitario è molto debole.

Una persona con infezioni urinarie ricorrenti, sicuramente soffrirà di problemi digestivi, come:

  • sindrome del colon irritabile
  • colite spastica
  • reflusso gastroesofageo
  • metabolismo lento
  • diarrea o stitichezza

Se soffri di cistiti frequenti e soffri di problemi digestivi dovresti riequilibrare la tua flora batterica.

Il miglior modo per riportare la flora batterica ad uno stato di equilibrio è utilizzare un integratore di probiotici, batteri positivi che aiutano ad eliminare velocemente tutti i problemi intestinali.

Stress, dieta errata, ed eccessive preoccupazioni possono compromettere il tuo sistema digerente.

L’intestino e il sistema immunitario sono altamente collegati, e quando uno dei due non funziona bene, anche l’altro ne risente.

 

Domande frequenti

Quanto tempo ci vuole per curare la cistite?

Per curare la cistite occorrono solitamente 6 giorni di trattamento

Come sbarazzarsi della cistite in modo veloce, comodamente a casa?

Per curare la cistite comodamente a casa in modo veloce ti basterà utilizzare l’antibiotico che ti verrà prescritto dal tuo dottore. Invece, se sei alla ricerca di una cura naturale per la cistite, puoi utilizzare il bicarbonato di sodio, un’alimentazione adeguata, e seguire tutte le indicazioni descritte in questo articolo

Quali esami effettuare per scoprire l’infiammazione della vescica?

Per essere certi di aver contratto la cistite, occorre effettuare l’esame delle urine

Il bicarbonato può favorire la comparsa della cistite?

No, il bicarbonato non favorisce la comparsa della cistite, anzi, è uno dei migliori rimedi naturali per trattare l’infiammazione della vescica

Che dieta seguire per guarire dalla cistite?

Non consumare cibi che possono irritare la vescica, come gli agrumi, le spezie, il kebab, la pizza, le bibite gassate, e l’alcool 

Come calmare i sintomi della cistite?

Per calmare i sintomi dolorosi della cistite utilizza i bagni derivativi e pratica un massaggio alla zona inguinale.

Cosa può succedere se non tratto la cistite durante le sue fasi iniziali?

La cistite, in casi davvero eccezionali, se non trattata adeguatamente, può portare a serie complicanze, come:

  • danno renale permanente
  • sepsi, una condizione molto pericolosa che può portare al coma, e in seguito alla morte
  • infezioni ricorrenti del sistema urinario

Conclusioni finali

Per la cura della cistite, oltre all’utilizzo del bicarbonato di sodio, ci sono altrI moltissimi rimedi naturali che puoi utilizzare comodamente a casa tua.

Il mio consiglio è quello di chiamare il tuo dottore di famiglia nel caso i sintomi fossero eccessivamente dolorosi.

Team Benessere

Nata e cresciuta a Rosignano Solvay , appassionata da sempre per tutto quello che ruota intorno al benessere della persona