>

Assumere lyrica fa male al cervello? Fa dimagrire o ingrassare?

Assumere lyrica fa male al cervello? Assumere questo farmaco fa ingrassare o dimagrire? Continua con la lettura dell’articolo per scoprirlo!

Lyrica è un farmaco di prescrizione, facente parte dei medicinali antiepilettici.

Questo farmaco è approvato dalla FDA e viene utilizzato per combattere tutta una serie di problematiche, come:

  • Dolore al nervo diabetico
  • Fibromialgia
  • Dolore ai nervi causato dall’herpes zoster
  • Dolore ai nervi causati da una lesione del midollo spinale

Questo medicinale lo si può consumare tramite l’ingestione di capsule o nella formulazione liquida.

La lyrica è un medicinale che viene utilizzato per trattare:

NEUROPATIA DIABETICA: Questa condizione causa un forte dolore ai nervi. Questo disturbo è legato al diabete.

FIBROMIALGIA: Assumere questo medicinale può aiutare a ridurre i sintomi associati a questa patologia.

La lyrica viene assunta anche per trattare altri disturbi, come

  • Dolore ai nervi causato dal Fuoco di Sant’antonio
  • Dolore ai nervi causato da una lesione alla spina dorsale

Assumere lyrica fa dimagrire o ingrassare?

Assumere lyrica fa dimagrire o ingrassare? Non tutte le persone reagiscono allo stesso modo alla somministrazione di un medicinale, tuttavia, sembrerebbe che assumere Lyrica possa causare effettivamente un aumento di peso corporeo.

Molte persone hanno riferito di un aumento medio tra i 2 e i 5 kg di peso in un solo mese. NOTA BENE: Non tutte le persone che assumono questo farmaco riportano un aumento del peso. 

Per eliminare questa problematica si consiglia di fare esercizio fisico e seguire una dieta sana ricca di frutta e verdura. 

Assumere lyrica fa male al cervello?

Sono molte le persone che si chiedono se assumere lyrica può danneggiare il cervello.

Andiamo a scoprire più nel dettaglio se assumere questo farmaco può davvero peggiorare la funzione mentale di una persona.

Secondo questo “articolo scientifico” assumere medicinali anticonvulsionanti e farmaci antidolorifici, come il Neurontin e la lyrica peggiorerebbero la salute del cervello a causa della loro capacità di bloccare la formazione di nuove sinapsi cerebrali, oltre a danneggiare la materia grigia.

Le sinapsi cerebrali permettono il passaggio di segnali tra la mente e il corpo, mentre la materia grigia è quell’area del cervello adibita a diverse funzioni, come il controllo muscolare, la vista, l’udito, la parola ecc..

Secondo questi ricercatori fare largo utilizzo di questi medicinali può contribuire nel lungo periodo alla degenerazione cerebrale, come la demenza senile e il morbo dell’Alzheimer. 

Uno studio del 2017 condotto sugli animali ha identificato un altro possibile effetto dannoso causato dall’assunzione di lyrica.

Agli animali è stata somministrata una dose singola o una dose giornaliera di quantità variabile di Lyrica per 21 giorni.

Dopo tre settimane di assunzione il tessuto muscolare scheletrico degli animali è stato analizzato. Si è scoperto che il corpo dell’animale aveva subito una significativa perdita di atrofia muscolare.

Ciò ha portato alla degenerazione cellulare dopo soli 21 giorni di assunzione del farmaco. ( VAI ALLO STUDIO)

NOTA BENE: Segui sempre le istruzioni del tuo medico curante. La lyrica come quasi tutti i farmaci nel lungo periodo portano ad effetti collaterali, non è una sorpresa!

Credere di poter assumere medicinali nel lungo periodo e pensare che facciano bene al corpo è pura utopia!

Uno degli effetti collaterali più comuni dati dall’assunzione cronica di farmaci è quello di intossicare il fegato.

Adesso scopriremo alcune strategie naturali da affiancare alla normale cura con lyrica. Chiedi sempre parere al tuo medico curante, mi raccomando!

Migliori strategie naturali da affiancare alla cura con Lyrica

Negli ultimi anni la ricerca ha scoperto alcune terapie naturali che potrebbero essere utilizzate per migliorare il dolore neuropatico.

Le strategie naturali che ti andrò ad elencare più avanti nell’articolo dovranno essere utilizzate assieme alla cura tradizionale prescritta dal proprio medico curante.

Segui una dieta sana ricca di antiossidanti

Vuoi davvero stravolgere la tua salute? Allora ti consiglio di cambiare immediatamente dieta.

Elimina cibi industriali, alimenti ricchi di sale, cibi ricchi di glutine, carne rossa, latticini grassi, bibite gassate, torte, cereali raffinati, bevande alcoliche ecc..

Il 30% delle calorie della dieta devono provenire dalla frutta, un altro 10% dalle verdure e da succhi crudi di verdura e un altro 10% da frutta secca e semi oleosi. Il restante 50% da cereali integrali poveri di glutine, come il riso integrale, legumi, come i ceci e fonti proteiche magre, come carne e pesce.

ESEMPIO DIETA

Colazione

Due banane grandi

Spuntino

Estratto di verdure ( carota, sedano, barbabietola rossa, lattuga)

Pranzo

Riso integrale + un cucchiaino di olio extra vergine d’oliva + petto di pollo + verdura a volontà + semi di sesamo ( molto ricchi di calcio)

Merenda

Mele 

Cena

Trancio di salmone + verdure a volontà

NOTA BENE: Se consumi durante la giornata 2000 Kcal. Dovrai calcolare che il 30% delle calorie deve provenire dalla frutta biologica di stagione ( 600 Calorie), 10 %verdura ( 200 Calorie), ecc..

Altre indicazioni

  • Mastica lentamente il boccone fino a che non diventa liquido. Così potrai migliorare incredibilmente il tuo processo digestivo.
  • Non mischiare troppi alimenti insieme

Pratica lo yoga

Lo yoga è una pratica antica utilizzata soprattutto in oriente per migliorare la salute mentale della persona.

Grazie a questo esercizio fisico leggero eliminiamo lo stress accumulato durante la giornata, tramite delle posizioni di allungamento che migliorano la salute di muscoli ed articolazioni.

Uno studio scientifico ha rilevato che praticare lo yoga può aiutare a ridurre il dolore neuropatico, causato da lesioni del midollo osseo. 

Pratica la meditazione

La meditazione è un esercizio naturale che migliora la salute mentale della persona.

Grazie alla pratica regolare della meditazione è possibile ridurre i livelli di cortisolo (ormone dello stress) ed aumentare i livelli di serotonina e dopamina, conosciute anche come neurotrasmettitori del benessere.

Una ricerca scientifica ha dimostrato che praticare la meditazione aiuta a ridurre la stanchezza e il dolore causato dalla neuropatia.

Inoltre, può ridurre l’ansia, la depressione, la paura e lo stress accumulato durante la giornata.

Una ricerca scientifica ha dimostrato, che praticare lo yoga e la meditazione può aiutare a ridurre i sintomi associati alla fibromialgia. Vai allo studio

Domande più frequenti

Assumere lyrica fa dimagrire o ingrassare?

Consumare lyrica favorisce l’aumento di peso nella maggioranza dei casi

Assumere lyrica fa male al cervello?

Secondo alcuni assumere lyrica potrebbe portare nel lungo periodo a degenerazione cerebrale, riduzione della materia grigia e maggior rischio di soffrire di demenza senile e morbo dell’Alzheimer. Ci vorranno ulteriori studi per confermare gli effetti collaterali dati dal consumo di questo farmaco.

Team Benessere

Nata e cresciuta a Rosignano Solvay , appassionata da sempre per tutto quello che ruota intorno al benessere della persona. Biologa, diplomata all'I.T.I.S Mattei

Leave a Reply

Your email address will not be published.