Come eliminare i psicofarmaci dal corpo?

Come eliminare i psicofarmaci dal corpo? Continua con la lettura per scoprirlo!

I psicofarmaci sono medicinali che influenzano il comportamento, l’umore e i pensieri della persona che li assume.

Secondo la nostra opinione l’utilizzo di psicofarmaci non dovrebbe essere incentivato, ma utilizzato solo nei casi in cui vi è una presente situazione di fortissimo disagio mentale, che potrebbe portare a gravi conseguenze per l’individuo e le altre persone.

I psicofarmaci sono medicinali, e come tali, dovrebbero essere utilizzati esclusivamente sono nei casi di depressione ed ansia grave.

Se ad esempio soffri di ansia paralizzante o sintomi depressivi tali da non farti riuscire ad alzarti dal letto, allora si, i psicofarmaci rappresentano un punto da cui partire per migliorare il proprio benessere fisico e mentale.

Quello che però molte persone dimenticano, è che non puoi essere dipendente a vita dai psicofarmaci, per due sostanziali ragioni:

  • Troppi effetti collaterali, come inappetenza, disturbi sessuali, disturbi del sonno, appiattimento delle emozioni, apatia ecc..
  • Possibili danni permanenti causati dall’assunzione cronica di certi medicinali. Alcuni studi hanno rilevato, che l’assunzione di lunga durata di questi medicinali può portare anche a sviluppare la discinesia tardiva o il morbo di Parkinson

NOTA BENE: Non siamo più negli anni ’60. Oggi sono state scoperte moltissime tecniche naturali che possono innalzare incredibilmente la qualità della vita di una persona.

È questo il motivo per cui dovresti assolutamente adottare strategie comportamentali e uno stile di vita sano utili a ridurre piano piano l’utilizzo di psicofarmaci.

Se vuoi eliminare velocemente i psicofarmaci dal tuo corpo ti consiglio assolutamente di utilizzare rimedi naturali utili a favorire la disintossicazione e la depurazione dell’organismo.

NOTA BENE: Disintossicarsi e depurarsi velocemente dai psicofarmaci può essere un ottimo modo per migliorare velocemente la propria salute, tuttavia, occorre farlo in modo graduale e non troppo accelerato.

Maggiore sarà la velocità con cui eliminerai le tossine e le scorie accumulate nell’organismo e maggiori saranno i sintomi percepiti. (dolore ai muscoli, mal di testa, nausea, malessere generale e dolori articolari.)

È altamente consigliato iniziare la tua fase disintossicante con uno specialista.

Come posso eliminare i psicofarmaci dal corpo in modo autonomo?

FAI ESERCIZIO FISICO: Se vuoi favorire l’eliminazione delle tossine dall’organismo devi necessariamente indurre la sudorazione, tramite l’attività fisica.

Tramite il sudore, il corpo espelle le tossine e gli agenti indesiderati presenti nell’organismo.

Inoltre, l’attività fisica favorisce la produzione di serotonina, un neurotrasmettitore, che promuove un migliore benessere mentale.

Altro effetto molto positivo dato dall’esercizio fisico è quello di favorire la perdita di peso. 

CAMBIA DIETA E STILE DI VITA: Elimina il fumo, la caffeina, le bibite eccitanti, le droghe, le bibite alcoliche, i cereali raffinati, la carne rossa, i salumi, le carni lavorate (salsiccia, wurstel), i dolci, le patatine, le bibite industriali, e tutti gli alimenti trasformati.

Consuma frutta, verdura, tisane alle erbe e centrifugati di frutta e verdura in grande quantità.

Inoltre, consuma buone quantità di cereali integrali, legumi, carne bianca, pesce, frutta secca ed olio extra vergine d’oliva. 

DIGIUNA UN GIORNO A SETTIMANA: Digiunare è il metodo più veloce per dimagrire e disintossicare il corpo. Alcuni studi hanno dimostrato, come digiunare brevemente (24 ore a settimana) può ridurre l’ansia e i sintomi depressivi. Prima di praticare qualche forma di digiuno ti consiglio di parlarne con il tuo medico curante.

CONSUMA UNA TISANA DISINTOSSICANTE E DEPURATIVA:

Se vuoi depurare l’organismo in profondità ti consiglio di assumere durante la giornata la tisana delle Erbecedaria. 

LEGGI LE TESTIMONIANZE DELLE PERSONE CHE HANNO ASSUNTO QUESTA  TISANA

Oltre a disintossicare l’organismo dalle tossine e dai metalli pesanti, le erbe contenute in questa tisana depurativa ( carciofo, cardo mariano, bardana, ortica, tarassaco), migliorano incredibilmente le funzionalità epatiche e renali del corpo. 

Come posso migliorare l'umore e le mie condizioni mentali?

Adesso che abbiamo elencato le migliori strategie naturali per eliminare i psicofarmaci dal corpo, occorre anche imparare le migliori strategie naturali da attuare per prevenire e combattere eventuali sintomi psicotropi causati dall’interruzione nel consumo di questi medicinali.

Secondo la ricerca i migliori metodi naturali per aumentare l’umore, l’autostima e il pensiero positivo sono:

YOGA DELLA RISATA: Tramite lo yoga della risata è possibile imparare a ridere a comando. Immagina di poter eliminare in soli 5 minuti eventuali pensieri negativi o ossessivi.

Sembra troppo bello per essere vero? Lo yoga della risata serve per trasformare le emozioni negative ( paura, rabbia, ansia, preoccupazione ), in emozioni positive. È anche un ottimo esercizio naturale per cambiare completamente le propria visione della vita.

MIGLIORA LA QUALITà DEL TUO RIPOSO NOTTURNO: Vai a letto prima delle 22:00 e svegliati verso le 6:00, e non dopo le 7:00. Fai una doccia calda prima di coricarti.

STAI ALL’ARIA APERTA: Un errore molto comune di molte persone depresse è quello di rinchiudersi nella propria stanzetta. Questo comportamento abituale peggiora la tua salute psicofisica.

ASSORBI LA LUCE DE SOLE: Assorbire la luce del sole anche d’inverno è di vitale importanza per curare la depressione, poiché attraverso l’assorbimento della luce solare il corpo aumenta la produzione di vitamina D e serotonina.

Molti studi hanno dimostrato che una carenza di vitamina D nel corpo è associato a vari problemi, come rachitismo, problemi neurologici, depressione, eccesso di peso e densità ossea ridotta.

PRATICA IL QI GONG: Il qi gong è una forma di meditazione in movimento che aumenta il rilassamento e la quiete mentale. Grazie alla pratica regolare del qigong potrai migliorare notevolmente la tua capacità di far fronte allo stress.

Domande più frequenti

Gli psicofarmaci danneggiano il cervello?

Si, gli psicofarmaci in alcuni casi possono danneggiare il cervello, tuttavia nelle situazioni più gravi risultano il male minore.

Consiglio sempre di utilizzare questi medicinali solo nei casi davvero gravi. Se soffri di ansia di lieve e media entità cerca di sostituire, o quantomeno ridurre nel tempo il consumo di psicofarmaci con strategie naturali, come la meditazione della risata, le visualizzazioni positive, una dieta sana, l’esercizio fisico, il qi gong ecc..

Come posso eliminare i psicofarmaci dal corpo?

Le migliori tecniche naturali per eliminare i psicofarmaci dal corpo includono:

  • Aumentare il consumo di liquidi
  • Consumare durante la giornata tisane drenanti e depurative
  • Indurre la sudorazione tramite l’esercizio fisico
  • Cambiare dieta
  • Digiunare 1 giorno alla settimana

Team Benessere

Nata e cresciuta a Rosignano Solvay , appassionata da sempre per tutto quello che ruota intorno al benessere della persona. Biologa, diplomata all'I.T.I.S Mattei

Leave a Reply

Your email address will not be published.