>

Rimedi della nonna contro il bruciore ai piedi: I Migliori secondo la scienza

Se sei alla ricerca dei migliori rimedi della nonna per combattere il bruciore ai piedi sei nel posto giusto!

La sensazione di sentire bruciare i piedi è una condizione che può dipendere da moltissime cause di natura diversa.

NEUROPATIA DIABETICA: Il diabete è una patologia che può causare danni ai nervi di tutto il corpo, a causa della glicemia elevata.

Gli studi hanno rilevato che quasi il 50% delle persone con diabete svilupperà un danno ai nervi ad un certo periodo della sua vita.

Il soggetto può sperimentare sintomi, come scosse elettriche, bruciore e dolore al piede. Il danno ai nervi causato dal diabete è una patologia che prende il nome di neuropatia diabetica. Solitamente questa condizione esordisce con il dolore alle dita del piede.

CONSUMO ECCESSIVO DI BEVANDE ALCOLICHE: Le persone che consumano grandi quantità di bevande alcoliche sono maggiormente a rischio di sviluppare danni ai nervi, che possono a sua volta portare alla sensazione di piedi che bruciano.

I ricercatori ipotizzano che il danno ai nervi innescato dal consumo eccessivo di bevande alcoliche possa dipendere dallo stress ossidativo.

Lo stress ossidativo è il termine usato per descrivere un eccesso di radicali liberi nell’organismo. Queste molecole se presenti in eccesso possono causare vari danni all’organismo. come invecchiamento precoce, danni cognitivi, disturbi cardiocircolatori, danni ai nervi ecc..

Il danno ai nervi causato dall’abuso di alcool prende il nome di neuropatia alcolica.

ANEMIA: Questo disturbo si verifica quando l’organismo non possiede abbastanza globuli rossi. Nella maggioranza dei casi questo disturbo dipende da una forte carenza di ferro nel corpo.

Fra i sintomi che caratterizzano l’anemia è presente anche il bruciore ai piedi. 

IPOTIROIDISMO: Questo disturbo esordisce quando la ghiandola tiroidea produce una quantità insufficiente di ormoni tiroidei.

Sebbene il bruciore ai piedi non sia un sintomo iniziale nella fase iniziale di questa condizione, può sopraggiungere in un secondo momento.

CARENZE DI VITAMINE O MINERALI: La neuropatia periferica è è un disturbo che in certi casi può dipendere da una carenza di nutrienti, che possono comprendere:

  • Vitamina B6
  • Rame
  • Vitamina E
  • Vitamina B1
  • Vitamina B12

Altre condizioni che possono portare ad un forte bruciore dei piedi sono:

  • Scarpe scomode o troppo strette
  • Sindrome del tunnel tarsale
  • Sarcoidosi 
  • Insufficienza venosa
  • Sclerosi multipla
  • Malattie renali
  • Eccesso di metalli pesanti nell’organismo
  • Sindrome di Guillan Barre
  • Chemioterapia
  • Utilizzo eccessivo di medicinali

NOTA BENE: Non spaventarti adesso! Il bruciore ai piedi è una condizione fastidiosa che fortunatamente dipende solitamente da calzature strette e scomode che irritano i piedi.

Segui una dieta sana

Elimina tutti quei alimenti ricchi di calorie vuote, zuccheri, sale, grassi saturi e “schifezze chimiche”. Basa la tua alimentazione su alimenti sani, come:

  • Frutta
  • Verdura
  • Frutta secca
  • Cereali integrali
  • Legumi
  • Pesce
  • Spezie
  • Erbe aromatiche
  • Acqua
  • Tisane
  • Olio extra vergine d’oliva

Modera l’assunzione di carne bianca, uova e latticini. Elimina il consumo di carne rossa, salumi, carni lavorate, cereali raffinati, latticini ricchi di grassi saturi, bibite gassate, drink energetici, succhi industriali, patatine in busta, torte, gelato e tutti gli alimenti confezionati.

Indossa scarpe comode

Inizia ad indossare scarpe comode che forniscono molta ammortizzazione e supporto, soprattutto se sei diabetico. 

Molte persone con diabete soffrono di dolore ai nervi e bruciore ai piedi a causa dell’iperglicemia. 

Evita assolutamente di utilizzare sandali, infradito e tacchi alti che possono peggiorare il dolore ai piedi. Prediligi scarpe che non causino piaghe o vesciche. 

Assumi un buon multivitaminico

Come già accennato precedentemente la carenza di alcuni nutrienti può essere la causa del tuo forte bruciore ai piedi.

Ti consiglio di includere nella tua routine quotidiana un buon multivitaminico, che non solo eliminerà il problema dei piedi che bruciano, ma ti aiuterà anche a migliorare a 360 gradi la tua salute fisica e mentale.

Massaggia i piedi con l'olio di camomilla

Ricordate che un ottimo modo per combattere il bruciore dei piedi è quello di migliorare la circolazione sanguigna al piede.

Massaggiare i piedi quotidianamente per 15 minuti con l’olio di camomilla può aiutarti a ridurre l’infiammazione e la cattiva circolazione, fattori che giocano un ruolo di primaria importanza in questa condizione.

Unite all’olio essenziale di camomilla 15 ml di olio extra vergine d’oliva. Dopo aver massaggiato i piedi risciacquate con abbondante acqua.

Assumi un integratore per la tiroide

Una delle cause che potrebbero portare a sperimentare forte bruciore ai piedi è l’ipotiroidismo, quella condizione caratterizzata da una scarsa produzione di ormoni tiroidei da parte della tiroide.

Se noti una forte ritenzione dei liquidi, eccesso di peso, caviglie ed arti inferiori gonfi, temperatura del corpo eccessivamente bassa e pelle secca ti consiglio di parlare con il tuo dottore per fare eventuali esami al fine di diagnosticare questa condizione.

In presenza di ipotiroidismo si consiglia di assumere un preparato a base di erbe in grado di stimolare in modo naturale la produzione di ormoni tiroidei.

Utilizza i sali di epsome l'aceto di mele

Immergi i piedi in una soluzione che contenga sali di Epsom o aceto di mele per un massimo di 20 minuti.

Il sale di Epsom è un composto minerale che contiene solfato di magnesio.

Il solfato di magnesio possiede proprietà benefiche in grado di alleviare il dolore dei piedi che bruciano.

L’aceto di mele può ridurre notevolmente il dolore associato ai piedi che bruciano nel caso in cui la causa del tuo bruciore  dipenda dal piede d’atleta, poiché l’aceto di mele possiede spiccate proprietà antimicrobiche in grado di uccidere batteri e funghi.

Assumi la curcuma

La curcuma contiene al suo interno la curcumina. La curcumina possiede spiccate proprietà antinfiammatorie, antiossidanti e antimicrobiche. 

Viene utilizzata con estrema efficacia nel trattare la sindrome del bruciore ai piedi associata al danno ai nervi.

Puoi assumere la curcuma tramite un integratore alimentare o tramite il consumo di 1 cucchiaino di curcuma in polvere tre volte al giorno.

Una ricerca scientifica del 2013 ha rilevato che l’assunzione di curcumina (principio attico contenuto nella curcuma) nelle prime fasi della neuropatia può avere un effetto benefico. Lo studio afferma che la curcumina può aiutare a prevenire lo sviluppo della neuropatia cronica.

Domande più frequenti

Quali sono i fattori che possono peggiorare questa condizione?

  • Fumare, bere alcolici e fare uso di droghe
  • Eccesso di stress
  • Seguire una dieta povera di frutta e verdura
  • Inattività fisica
  • Dormire male
  • Utilizzare calzature inadatte

Quali sono i migliori rimedi della nonna per combattere il bruciore ai piedi?

Se vuoi alleviare il dolore associato al bruciore ai piedi ti consiglio di :

  • Immergere i piedi nei sali di Epsom e aceto di mele
  • Massaggiare i piedi con l’olio di camomilla
  • Indossare scarpe comode
  • Assumere un buon multivitaminico
  • Consumare sostanze naturali dalle spiccate proprietà antinfiammatorie come la curcuma
  • Seguire una dieta ricca di vitamine, minerali e molecole antiossidanti

Team Benessere

Nata e cresciuta a Rosignano Solvay , appassionata da sempre per tutto quello che ruota intorno al benessere della persona. Biologa, diplomata all'I.T.I.S Mattei

Leave a Reply

Your email address will not be published.