>

L’ansia ti fa credere cose non vere

Tutte le persone  almeno una volta nella vita , reagiscono ad un eccesso di ansia , paura , ira o depressione attraverso le cosiddette distorsioni cognitive.

Una distorsione cognitiva è un pensiero che a te sembra vero , ma che in realtà è plasmato  esclusivamente dalle tue emozioni. Es : L’ansia ti può far credere cose non vere

La realtà emotiva è soggettiva , infatti una stessa situazione può essere incredibilmente positiva per un individuo ed essere molto negativa per un altro . Anche in presenza della stessa situazione  , le realtà percepite dai due soggetti possono essere totalmente differenti.

In presenza di un periodo molto buio , può succedere che l’ansia ti faccia credere cose non vere come :

  • pensare che tutte le persone che ti stanno intorno ce l’abbiano con te es : ( può succedere che appena percepisci una persona che sta ridendo , te colleghi subito la sua risata ad una presa in giro nei tuoi confronti , senza che sia minimamente reale ). In questa situazione la tua eccessiva insicurezza e bassa autostima ti ha fatto credere che la risata era indirizzata a schernire la tua persona , ma che nella realtà delle cose , quell’individuo rideva per tutt’altra ragione ( magari ad una battuta divertente di un suo amico )
  • vedere sempre il lato negativo in tutte le situazioni quotidiane es : Stai uscendo con una ragazza , e noti durante la prima uscita un po’ di freddezza nei tuoi confronti. A casa rimurginando sull’esperienza vissuta , pensi subito a delle tue possibili colpe , quando è molto probabile che la ragazza sia di natura introversa e che non si scompone subito alla prima uscita con persone conosciute da poco . ( In questo caso non prendi in esame tutte le sfaccettature , ma ti dai delle colpe preventive , come se fosse logico che ogni situazione negativa debba dipendere esclusivamente dai tuoi errori, questi pensieri se non eliminati , possono diventare con il tempo pensieri ossessivi , e nelle peggiori delle situazioni impedirti di godere appieno delle esperienze della vita
Oltre agli esempi enunciati qui sopra , la psicoterapia cognitiva ha identificato 12 distorsioni cognitive più comuni . 
 
ansia ti fa credere cose non vere

Filtro negativo

Dopo un’esperienza vissuta , esamini solo gli aspetti negativi ingigantendoli in modo totalmente esagerato , cambiando totalmente i fatti realmente accaduti . ( Gli aspetti positivi non vengono presi in considerazione )

Distorsione cognitiva : Sono uscito con una ragazza , e mentre conversavo con la ragazza , sono sembrato impacciato e timido . Sicuramente ho fatto una pessima figura.

Ristrutturazione emotiva : Lo ammetto , non ho dato il massimo , ma la serata è andata avanti , e subito dopo la prima mezz’ora , mi sono aperto e mi sembra che ci siamo divertiti . Credo che anche lei fosse un po’ imbarazzata , e chi è che non lo sarebbe , è la prima volta che usciamo , non vedo lora di rincontrarla !!!

 

Minimizzare un'esperienza

Anche se hai fatto un’esperienza positiva , che potrebbe aumentare la tua autostima e il tuo umore , decidi irrazionalmente che è stato tutto negativo . Cambi totalmente la realtà dei fatti , trasformando una situazione positiva e rilassante in una situazione completamente negativa .

Distorsione cognitiva : Quella ragazza che mi piace , mi ha chiesto di uscire , sicuramente lo ha fatto per una scommessa con le sue amiche . 

Ristrutturazione emotiva : Sono il ragazzo più fortunato di questo mondo , anche se sono timido , la ragazza dei miei sogni , mi ha chiesto di uscire , sono al settimo cielo !!

Hai la chiaroveggenza

Inizi a percepire che qualcosa di totalmente negativo e brutto possa accadere

Queste percezioni ti rendono ansioso e irascibile . Queste percezioni , possono tramutarsi in pensieri ossessivi che a loro volta  possono somatizzare nel tratto digestivo e favorire la comparsa della sindrome del colon irritabile . ( diarrea o costipazione )

 Anche se non sai cosa deve succedere a lavoro  , percepiscono che sarà una giornata totalmente negativa e stressante . Giorno dopo giorno i loro pensieri ossessivi si rinforzano , andando a peggiorare la patologia digestiva di natura psicosomatica.

Sovrastimazione del problema

Pensi che la probabilità che succeda qualcosa di brutto sia molto alta.

Distorsione cognitiva : Devi andare ad una cena con i tuoi vecchi amici del liceo , e pensi subito che ti prenderanno in giro .

Ristrutturazione emotiva : Andrai alla cena , ti divertirai , ricorderai con i tuoi amici le giornate divertenti passate a scuola e non vedrai l’ora di organizzare un’altra rimpatriata scolastica.

 

Etichettare le persone

Quando una persona fa un errore , te non valuti l’errore della singola azione , ma lo etichetti offendendo la persona come ( Non capisce nulla ) ; ( È solo un coglione ) ; ( Nemmeno se rinasce 100 volte …. ) .

Questo atteggiamento ti predispone a ricercare sempre la perfezione per la paura di essere etichettato e preso in giro.

Distorsione : No dovevo andare a prendere i bambini a karatè , non sono degno di fare il genitore.

Ristrutturazione emotiva : Ho dimenticato di andare a prendere i miei figli a karatè , può succedere a tutti , mi è proprio passato di mente.

Non notare il grigio

I fatti li suddividi esclusivamente in bianco o nero ; o sono completamente positivi o totalmente negativi , non prendi in considerazione nessun tipo di sfaccettatura intermedia . 

Il soggetto soffre di pensiero dicotomico in cui l’individuo non riesce a percepire ” il bicchiere mezzo pieno ” , ma i suoi pensieri ruotano intorno al tutto o niente.

Distorsione cognitiva : Devo salutare tutte le persone , se no sono una persona maleducata

Ristrutturazione emotiva : Quella persona non mi saluta , e io non la voglio salutare . Non devo per forza essere soggiogato dalle altre persone , ma i miei comportamenti devono dipendere dall’educazione e dalla confidenza con l’altra persona. Non sono una persona cattiva , perchè non l’ho salutata .

Generalizzi tutto negativamente

Appena succede qualche imprevisto , ti fai prendere dallo sconforto e fai esclamazioni del tipo : ” Che vita di m…a ” ” Lo sapevo che non dovevo nemmeno provarci ” “Non capisco proprio nulla ” 

Non devi percepire qualche imprevisto come una completa disfatta , anzi  ogni piccolo imprevisto deve darti la carica a fare meglio .

Distorsione negativa : Ho creato un blog e invece di aumentare le visite , stanno diminuendo . Non sono in grado di fare niente . Meglio mettermi a guardare un film , almeno non fallisco.

Ristrutturazione negativa : È vero in queste ultime due settimane ho perso un pò di traffico , ma in soli 4 mesi ho raggiunto dei buoni obbiettivi . Da domani mi impegnerò di più !!!

Migliore integratore per rilassarsi e combattere l'ansia emotiva

L'ansia ti fa credere cose non vere - la trappola dei pensieri ossessivi

Molte persone che combattono quotidianamente con le distorsioni cognitive possono tramutare questi ” pensieri transitori ”  con il disturbo ossessivo compulsivo .

Solitamente il Doc si insinua nella mente del soggetto inseguito ad una situazione che lo ha scosso ” fin dalle fondamenta ” . 

Inizia con un pensiero che fiorisce , e pian piano si insinua anche nei momenti meno opportuni . 

Solitamente i soggetti che soffrono di disturbo ossessivo compulsivo hanno in comune queste caratteristiche :

  • soffrire di attacchi di panico 
  • paura costante di perdere il controllo ( Come se non potessi controllare i pensieri )
  • ansia eccessiva
  • problemi di insonnia

Solitamente le persone che hanno paura di perdere il controllo , soffrono di bassa autostima , ricercare continuamente e quasi compulsivamente la perfezione , anche quando non è possibile , e questo può generare frustrazione , ansia e depressione nel soggetto.

Un eccesso di ansia che ci fa credere cose non vere o che ci porta a soffrire di disturbi ossessivi può derivare da un eccesso di energia mal direzionata e che non trova uno sfogo .

La medicina cinese definisce che i pensieri ossessivi danneggiano la milza , infatti , quando l’individuo soffre di ansia e disturbi ossessivi non è raro che soffra anche di scariche diarroiche o problemi digestivi di varia natura.

L’ansia mentale , uno stato cronico di preoccupazione o debolezza emotiva , deve immediatamente farci scattare il campanello d’allarme .

L’impossibilità a rilassare la mente , può derivare da problemi di infiammazione cronica , squilibri ormonali di varia natura o da un eccesso di stress psico fisico.

I pensieri ossessivi solitamente derivano da una ricerca costante di perfezione , eccessive richieste da amici o parenti .

Quando il copro è insolitamente stressato rilascia nella circolazione un eccesso di ormoni dello stress come l’adrenalina e il cortisolo. Il nostro obbiettivo è quello di diminuire questi ormoni , ed aumentare la serotonina e la dopamina.

Aumenta l’energia vitale

Le pratiche energetiche mirano ad aumentare l’nergia vitale del corpo , guarendo gli eccessi o i difetti di energia in ogni parte dell’organismo.

Migliorano l’umore , l’autostima , la vitalità e sopratutto allontanano i pensieri ossessivi e l’ansia emotiva in quanto sfruttano esercizi di visualizzazione , posizioni e respirazione per focalizzarti nel ” momento presente ” , impedendo alla mente di vagare .

Dieta 

Anche l’alimentazione svolge un ruolo cruciale nel mantenimento della salute e benessere del corpo . 

Cerca di evitare di consumare in eccesso proteine animali , cereali raffinati e tutti gli alimenti confezionati che sono poveri di carica vitale e nutrienti .

Consuma grandi quantità di alimenti crudi , ricchi di enzimi , fibre , vitamine e minerali come a frutta , la verdura e la frutta secca. 

👉 Scopri perchè è importante consumare succhi crudi di frutta e verdura

La psicoterapia cognitiva può essere di grande aiuto per affrontare e sconfiggere le distorsioni cognitive che possono impedirti di godere appieno di ogni esperienza.

 

Le ossessioni possono diventare realtà ?

Appurato che un pensiero ossessivo può scaturire da un pensiero o un dubbio creato da un soggetto con una determinata realtà emotiva , il vero problema è quando tale soggetto , anche credendo dell’irarazionalità dei suoi pensieri , finisce per credere che l’ossessione sia parte di lui .

Infatti , esegue un ragionamento tipo : Perchè sono ossessionato da tale cosa , anche se mi disgusta ? Forse ,se ci penso continuamente  è perchè fa parte di me , e devo accettarla . 

Quindi inizia a costruire un’ossessione nell’ossessione . E più tale ossessione non è conforme con il suo senso etico del soggetto , e più l’individuo si sente spaventato e ansioso.

Esempio :Ho continui pensieri ossessivi di toccare il sedere delle donne senza il loro consenso. 

Ma il solo pensarlo non fa di te uno psicopatico , anche perchè uno psicopatico non ci ragionerebbe su , ma cercherebbe il modo migliore per mettere in atto il suo piano , al fine di non essere scoperto .

Invece , quando in presenza di pensieri ossessivi , un individuo mostra riluttanza e paura , significa che cerca di rinnegare tali pensieri , bollandoli come inadatti e pericolosi . Più la paura è elevata , e più è difficile che il soggetto possa mettere in atto il pensiero ossessivo che lo affligge. Quando l’ossessione che ci affligge ci spaventa , è già un chiaro segnale che noi non accettiamo quel pensiero ossessivo e quindi non è un nostro pensiero reale , ma un’idea nata nella nostra mente in un determinato contesto emotivo. 

Se presente la paura , il pensiero ossessivo non diventerà mai realtà , anzi ils eoggetto cerchera di rinnegarlo con tutte le sue forze.

I pensieri ossessivi passano da soli ?

Difficilmente i pensieri ossessivi passano da soli , ma occorre cercare di lavorare su sè stessi a 360 gradi . 

Oltre alla psicoterapia cognitiva , occorre fare un lavoro energetico su sè stessi attraverso l’utilizzo di pratiche energetiche come qualche forma di meditazione , consumare cibi sani , stare all’aria aperta e socializzare con gli altri .

In situazioni gravi del disturbo ossessivo compulsivo , è possibile che il soggetto abbia pensieri strani e paura di impazzire . In questa particolare casistica è opportuno chiedere immediatamente aiuto ad un psicoterapeuta. 

Pensieri comuni delle persone ansiose

  • Avere sempre paura di aprire bocca , per paura di dire una cosa scortese che può offendere qualcuno .
  • Ansia eccessiva per quello che deve ancora accadere .
  • Avere continuamente paura di avere dimenticato qualcosa es : portafoglio , cellulare .
  • Paura del giudizio altrui .
  • Anche nelle situazioni più semplici , come andare al tabacchino , avere paura che qualcosa possa andare storto .
  • Cercare continuamente tutte le possibili cause di essere ansioso . L’ansia eccessiva la si combatte esclusivamente tramite attività che rilassano e pacificano il sistema nervoso centrale

Considerazioni finali

In questo articolo abbiamo imparato che l’ansia può farci credere cose non vere , e quindi prima di analizzare l’episodio , sforziamoci di captare tutti gli aspetti positivi e non solo quelli negativi , è molto importante !!!

In ogni caso è sempre bene rilassarsi , essere più compassionevoli verso noi stessi e sopratutto non arrendersi mai !!!  

Team Benessere

Nata e cresciuta a Rosignano Solvay , appassionata da sempre per tutto quello che ruota intorno al benessere della persona