>

Colon irritabile e tanta pipi

Fare tanta pipi ed andare continuamente in bagno può dipendere dal colon irritabile? Scopriamolo subito!

La sindrome del colon irritabile è una condizione non infiammatoria di tipo psicosomatica che colpisce il colon.

A differenza di altre condizioni, la sua gravità peggiora in concomitanza di situazioni stressanti o ansiogene.

La sindrome del colon irritabile può essere di tre tipi:

  • diarroico (predominanza diarrea)
  • stipsi (predominanza stitichezza)
  • intermedia (alternanza di diarrea e stitichezza)

Non è raro che le persone con sindrome del colon irritabile con stipsi soffrino anche di pollachiuria e incontinenza urinaria. 

Moltissimi studi scientifici hanno scoperto una stretta relazione tra la vescica e l’intestino, soprattutto quando si tratta di stitichezza ed eccesso di urina

Oltre ad essere anatomicamente vicini, sia la vescica, che il tratto intestinale sono due zone del corpo controllate a distanza dalla medesima area del sistema nervoso. 

Altre ricerche mediche hanno constatato una stretta correlazione tra le patologie intestinali e una debolezza dei muscoli del pavimento pelvico. Una debolezza di questa struttura favorisce la perdita involontaria di urina durante la giornata.

La stitichezza è una delle tante cause che favorisce l’insorgenza dell’incontinenza urinaria.

Le interazioni anatomiche tra la costipazione e la pipi frequente includono:

  • Tratto intestinale pieno. In presenza di stipsi, il soggetto svuota il tratto intestinale meno di tre volte a settimana, causando un pericoloso accumulo di sostanze di rifiuto nel corpo, che esercitando una pressione continua sulla vescica, provocano una sensazione costante di dover andare al bagno, oltre a perdite incontrollate di urina (incontinenza urinaria)
  • Forte debolezza del pavimento pelvico

I ripetuti tentativi di evacuazione forzata che contraddistinguono le persone con problemi a defecare (costipazione) indeboliscono il pavimento pelvico, peggiorando, se presente, un eventuale prolasso uro-genitale.

Colon irritabile e fare tanta pipi

La sindrome del colon irritabile, conosciuta anche con il nome di “colite spastica”, è una condizione che presenta come sintomi principali, dolori addominali, flatulenza e altri problemi digestivi, che spariscono o si riducono fortemente dopo la defecazione. 

I soggetti con la sindrome del colon irritabile possono presentare altri sintomi, che possono includere:

  • Insonnia, o al contrario, ipersonnia
  • Forte ansia
  • Sintomi depressivi
  • Fibromialgia associata a mancanza cronica di vitalità
  • Stanchezza cronica o fatica eccessiva
  • Disturbi urinari, come la cistite, la prostatite ecc..
  • Problemi sessuali

La sindrome del colon irritabile nel lungo periodo indebolisce le pareti del colon, propagando l’infiammazione fino al sistema urinario.

Uno dei sintomi principali del colon irritabile è la minzione frequente, che molte persone descrivono come un’urgenza a fare pipi continuamente.

I sintomi della vescica iperattiva sono spesso vissuti dalle persone con colon irritabile con sintomi che possono includere:

  • Fare continuamente tanta pipi
  • Svuotamento incompleto della vescica
  • Nicturia (bisogno di alzarsi dal letto per urinare)
  • Urgenza urinaria (un bisogno improvviso di urinare), che in alcuni casi può diventare incontinenza urinaria

Fare spesso pipì è un sintomo che si riscontra maggiormente durante la notte, con conseguenze disastrose sul riposo notturno.

Migliori rimedi naturali

Adesso che si è scoperto che la sindrome del colon irritabile può causare problemi urinari, come il dover andare continuamente al bagno a fare pipi, occorre utilizzare durante la giornata integratori alimentari e rimedi naturali utili a migliorare la salute del colon, nonchè combattere il problema della minzione eccessiva.

Utilizza un probiotico

Il probiotico è l’integratore più efficace per ridurre i sintomi associati alla sindrome del colon irritabile.

Le persone con disturbi intestinali dovrebbero tutte assumere durante la giornata un buon probiotico, poiché ormai, sono davvero innumerevoli gli studi che collegano problemi digestivi, ad una flora batterica ricca di batteri patogeni e povera di batteri buoni.

L’unico modo per ristabilire il corretto numero di batteri buoni nel microbiota intestinale è quello di adottare uno stile di vita sano basato su:

  • Consumo di una dieta sana ed equilibrata
  • Fare esercizio fisico
  • Ridurre lo stress
  • Utilizzare un buon integratore di probiotici

Miglior integratore contro la vescica iperattiva

Alcuni studi scientifici hanno dimostrato  che l’idrossido di magnesio può diminuire le contrazioni muscolari spontanee vescicali, responsabili dell’incontinenza urinaria.

Un altro studio scientifico ha dimostrato che l’idrossido di magnesio ha migliorato l’incontinenza urinaria nelle donne. Il magnesio è un minerale che nel corpo riduce le tensioni muscolari, inducendo il rilassamento e la quiete mentale. Viene anche utilizzato per stimolare in maniera naturale il sonno.

Domande più frequenti

Come si guarisce dalla sindrome del colon irritabile?

Ad oggi non esiste una cura definitiva per la sindrome del colon irritabile, tuttavia, esistono tutta una serie di fattori che possono migliorare o peggiorare i sintomi a carico di questa problematica.

I fattori che migliorano considerevolmente i sintomi associati alla colite spastica sono:

  • Fare esercizio attività fisica
  • Ridurre lo stress con esercizi di meditazione, visualizzazione ecc..
  • Consumare un buon probiotico al fine di ristabilire un buon microbiota intestinale

Fare tanta pipi può dipendere dal colon irritabile?

Si, in alcuni casi, i soggetti con colon irritabile possono sperimentare diversi disturbi collegabili alla sfera urinaria, che includono:

  • Minzione eccessiva
  • Bruciore durante l’urinazione
  • Perdita di urina involontaria
  • Bisogno di alzarsi durante la notte per andare ad urinare
Articolo correlati
 

Team Benessere

Nata e cresciuta a Rosignano Solvay , appassionata da sempre per tutto quello che ruota intorno al benessere della persona. Biologa, diplomata all'I.T.I.S Mattei