>

Bocca secca e fegato: L’eccessiva secchezza della bocca può dipendere da problemi epatici?

Avere continuamente la bocca secca può dipendere da problemi al fegato?

La secchezza delle fauci, nota  anche come xerostomia, è una patologia comune caratterizzata da una diminuzione, o totale mancanza di saliva nel cavo orale. 

Può essere causata dall’utilizzo di alcuni farmaci da prescrizione, da prodotti a base di tabacco, o dall’utilizzo di specifici farmaci chemioterapici.

La bocca secca può essere anche strettamente correlata a particolari patologie, e condizioni di salute associate ad un cattivo funzionamento del fegato.

Il fegato è uno degli organi più grandi e importanti del corpo. 

L’organo epatico è responsabile di numerose funzioni rigenerative, disintossicanti e metaboliche.

Il sangue contenuto nel corpo circola attraverso il fegato più volte durante la giornata. In genere contiene al suo interno circa mezzo litro di sangue, o circa il 10 percento del volume totale di sangue di un adulto.

Il fegato neutralizza un’ampia gamma di tossine, aiuta a regolare i livelli di glucosio nel sangue, e svolge un ruolo di primaria importanza nella scomposizione e nell’assorbimento dei macronutrienti. ( carboidrati, grassi e proteine).

Il corpo utilizza l’organo epatico per immagazzinare alcuni minerali e vitamine, come il ferro, il rame, e le vitamine A, D e B12. Il fegato ha una notevole capacità di rigenerazione, poiché mantiene il corretto funzionamento, sostituendo regolarmente il tessuto epatico danneggiato con delle cellule nuove.

Afte e fegato

Cos'è la xerostomia?

La bocca secca, conosciuta anche come xerostomia, è una condizione causata da una carenza cronica di saliva.

Una diminuzione della salivazione può favorire altre condizioni, come l’alitosi (cattivo alito), irritazione del cavo orale, infiammazione delle gengive, e difficoltà a conversare o deglutire.

È dimostrato che i soggetti con xerestomia, sono maggiormente colpiti da infezioni batteriche o micotiche del cavo orale.

La secchezza delle fauci colpisce maggiormente i soggetti più anziani, e i pazienti che utilizzano medicinali.

Bocca secca e fegato

Sindrome di Sjogren

La sindrome di Sjogren è una patologia autoimmune, contraddistinta da due sintomi principali: secchezza delle fauci (a causa di una diminuzione della produzione di saliva) e secchezza degli occhi (a causa di una diminuzione della produzione di lacrime). 

Solitamente questa condizione si verifica quando il sistema immunitario attacca e distrugge le ghiandole salivari e lacrimali. 

Altri sintomi associati alla sindrome di Sjorgen sono: 

Studi scientifici hanno scoperto che i soggetti con Sindrome di Sjogren hanno maggiore possibilità di incorrere in una una patologia del fegato, conosciuta anche come cirrosi biliare primaria. 

Malattia epatica alcolica

L’eccesso di alcool può portare nel lungo periodo a gravi danni epatici. La funzionalità epatica, compromessa dall’abuso di alcool, prende il nome di malattia epatica alcolica

Uno dei principali sintomi di questa patologia al fegato è la presenza di bocca secca.

Oltre alla secchezza delle fauci, altri sintomi associati alla malattia epatica alcolica sono:

A condizione che la cirrosi epatica non si sia ancora instaurata, il fegato di solito può guarire da solo una volta che l’alcool non viene più consumato.

Cirrosi epatica

Un danno cronico al fegato, derivante da epatopatia alcolica non trattata, epatite autoimmune, o da altri disturbi correlati all’organo epatico, può causare la formazione di tessuto cicatriziale e bloccare parzialmente il flusso sanguigno nel fegato, una condizione nota come cirrosi.

Altri sintomi associati alla cirrosi epatica sono nausea, affaticamento, perdita di peso, e secchezza delle fauci.

Migliori rimedi naturali

Se la bocca secca è causato da problemi di fegato, occorre seguire una dieta naturale, praticare esercizio fisico, e consumare integratori per depurare e disintossicare il fegato.

Scoprirai che una volta disintossicato in profondità l’organo epatico, tutti i sintomi associato alla secchezza delle fauci, come l’infiammazione gengivale, le carie dentali, e all’irritazione del cavo orale, spariranno per sempre.

Nota bene: Questi rimedi naturali possono esserti utili solo se la secchezza della bocca è causata direttamente da un malfunzionamento del fegato, poiché, come vedremo più avanti, ci sono altre cause non connesse al fegato, che possono innescare problemi di estrema secchezza del cavo orale

Segui una dieta sana

Per depurare il fegato, occorre seguire un regime alimentare ricco di cibi naturali e nutrienti.

Basa la tua alimentazione su cibi, come:

  • frutta
  • verdura
  • cereali integrali
  • frutta secca
  • semi oleosi
  • carne 
  • pesce
  • legumi
  • olio extra vergine d’oliva

Elimina tutti gli alimenti trasformati, gli alcolici, le bibite gassate, gli snack salati, i dolci, le merendine e tutti quei alimenti che intossicano e infiammano eccessivamente il fegato.

Pratica esercizio fisico

Per avere un fegato sano, occorre praticare esercizio fisico, che oltre ad ossigenare tutto il corpo, supporta l’organo epatico nell’eliminazione delle tossine tramite il sudore.

Non occorre praticare attività fisicamente intense per poter depurare correttamente l’organo epatico, ma basta praticare la corsa, o qualche altra forma di attività aerobica per almeno 3 volte a settimana, per 30 minuti

Utilizza un buon integratore depurativo

L’eccesso di tossine e scorie nell’organismo, oltre a danneggiare il fegato, hanno altri effetti negativi, come:

  • favorire l’invecchiamento precoce
  • aumentare la formazione di rughe
  • favorire la perdita di capelli
  • abbassare le difese immunitarie
  • peggiorare la qualità del riposo notturno
  • aumentare la stanchezza 

Se hai uno o più di questi sintomi elencati sopra, sicuramente la presenza di bocca secca è correlato a un malfunzionamento del fegato, causato da un eccesso di tossine, o sostanze indesiderate nell’organismo.

Altre cause di bocca secca

Ci sono altre cause che possono essere associate ad un’eccessiva secchezza delle fauci, tra cui:

  • scarsa idratazione
  • diabete 
  • ipertiroidismo

Per stabilire con certezza le reali cause di secchezza del cavo orale occorre consultare il proprio medico di famiglia.

Domande più frequenti

La bocca secca può dipendere dal un problema al fegato?

Certo, l’eccessiva secchezza delle fauci può dipendere da problemi all’organo epatico, come

  • malattia epatica alcolica
  • Cirrosi epatica
Perché la bocca secca solitamente è accompagnata dall’alito cattivo?

Solitamente l’eccessiva secchezza delle fauci è correlata dalla presenza di alito cattivo, poiché la saliva è un fluido organico, che oltre a svolgere importantissime funzioni pre-digestive, è anche una sostanza indispensabile per proteggere le gengive, i denti e tutto il cavo orale dalla proliferazione batterica.
In assenza di saliva, come nella xerostomia, il cavo orale è privo di difese, e quindi i batteri possono proliferare comodamente, donando al cavo orale quel caratteristico cattivo odore.

Team Benessere

Nata e cresciuta a Rosignano Solvay , appassionata da sempre per tutto quello che ruota intorno al benessere della persona. Biologa, diplomata all'I.T.I.S Mattei