>

Ho la pancia talmente dura e gonfia da sembrare incinta: Quali sono le cause di questo eccessivo gonfiore?

Ti è mai successo di avere una pancia talmente dura e gonfia da sembrare incinta? Non è una bella sensazione vero? 

Il gonfiore addominale si verifica quando l’area dello stomaco favorisce un rigonfiamento verso l’esterno. Questo fenomeno è conosciuto come pancia gonfia o addome dilatato.

Una pancia eccessivamente dura e gonfia, oltre a risultare brutta esteticamente, in alcuni casi può comportare anche dolore, o problemi di movimento.

In questo articolo vedremo le cause e i migliori rimedi naturali per tornare ad avere la pancia piatta e snella.

Convivere con un addome teso e sporgente può essere davvero debilitante, e in alcuni casi, può minare la propria autostima. Qui scoprirai come eliminare una volta per tutte quella fastidiosa sensazione continua di sentirsi continuamente gonfie, come se fossimo incinte.

L’eccessivo gonfiore addominale può essere causato da moltissimi fattori, che vanno dai più banali, come un eccesso di alcool, o bibite gassate nella dieta, a problemi digestivi, che in alcuni casi possono danneggiare la salute dell’organismo.

Andiamo più nel dettaglio per scoprire cosa fa gonfiare la nostra “povera” pancia.

Disbiosi intestinale

Se l’eccessiva tensione dello stomaco è causato dalla disbiosi intestinale, oltre ad avere un addome sporgente e teso, potresti avere anche uno o più di questi sintomi, tra cui:

  • meteorismo
  • dolore addominale
  • eruttazione
  • gorgoglio addominale
  • flatulenza

Questa patologia dipende da uno squilibrio microbico, causata da una crescita anomala di batteri cattivi all’interno del tratto digestivo, a discapito di quelli buoni.

Un eccesso di batteri cattivi, oltre a favorire l’infiammazione e l’irritazione della parete intestinale, predispone l’organismo a malattie infiammatorie anche gravi.

Il miglior modo per ristabilire un corretto microbiota intestinale è fare moderato esercizio fisico, seguire una dieta ricca di frutta e verdura, e soprattutto consumare un probiotico di buona qualità.

 

basso ventre gonfio

Disbiosi intestinale = Sindrome del colon irritabile

Anche se avere la disbiosi intestinale a volte può coincidere con la sindrome del colon irritabile, non è affatto così scontato.

La sindrome del colon irritabile, come per la disbiosi intestinale può causare nel soggetto durezza addominale, dolore, eruttazione e flatulenza, ma differisce per il motivo per cui si manifesta. La disbiosi intestinale avviene indirettamente dalle nostre emozioni. Se mangio male posso soffrire di disbiosi, ma non avere la IBS. La IBS è una patologia caratterizzata da una grande componente psicologica. Molte persone hanno problemi digestivi solo in concomitanza di un evento stressante, mentre altri hanno periodi di completa remissione della malattia, durante periodi privi di stress.

Candida

Se il gonfiore addominale avviene subito dopo aver mangiato un pasto ricco di carboidrati (frutta, riso, patate, pasta, succhi di frutta), la pancia gonfia potrebbe dipendere da una proliferazione di candida a livello del tratto intestinale.

La candida è una condizione causata da un batterio che si sviluppa consumando cibi ricchi di zuccheri. Cercate di eliminare dalla dieta dolci, cereali raffinati, e alcool ( questa bevanda è ricca di zucchero! ), gelato, e cioccolata. 

Vedrete che se la causa scatenate è una dieta ricca di “cibo zuccherino”, il vostro addome vi ringrazierà, tornando in poco tempo a riavere la sua forma abituale.

Cattivi abbinamenti alimentari

Abbinare cibi sbagliati nello stesso pasto può davvero fare la differenza tra una “digestione felice” e una infelice. 

Non Mangiate mai la frutta alla fine del pasto. Questo alimento viene digerito in soli 30 minuti, rispetto alle fonti glucidiche e proteiche. Quindi non è una buona idea consumarla alla fine del pasto, che potrebbe favorire fenomeni digestivi, come la fermentazione intestinale, eccesso di aria in pancia, flatulenza, cattiva digestione, ed eruttazione.

Non dovresti nemmeno abbinare troppi cibi in una stessa seduta di alimentazione. Esempio: Se a merenda hai deciso di mangiare un po’ di sana frutta, non mangiare una banana, una mela e un’arancia, ma mangia oggi tre mele, domani tre pere, e domani l’altro tre arance.

Sarebbe buona norma consumare i legumi con i cereali, fonti proteiche con i vegetali, la frutta da sola, e la frutta oleosa con i vegetali. Evita di abbinare troppi fonte proteiche nello stesso pasto (uova, carne, pesce), ed evita di consumare troppe fonti glucidiche nello stesso pasto (patate, pasta, pane).

Mangia lentamente e assapora ogni piccolo boccone di cibo. 

Eccesso di fibre nella dieta

Vero, le fibre fanno bene, e sono un nutrimento essenziale per i nostri batteri benefici che popolano l’intestino, ma un eccesso di fibre nella dieta può portare ad una produzione anomala di gas. Molte persone dopo un pasto ricco di verdura cruda e legumi lamentano di avere una “pancia dura e gonfia come se fossero incinte”, ma ciò è causato solo dall’aria nello stomaco che spinge in fuori  l’addome, favorendo la comparsa di quell’antiestetico rigonfiamento addominale.

Se proprio non volete farne a meno, vi consiglio di praticare l’esercizio della respirazione del fuoco per favorire l’espulsione dell’aria in eccesso.

Nota bene: Se il tuo gonfiore addominale è causato da ” della semplice aria”, non dovresti avere dolori, o processi digestivi alterati, come lo è per chi ha la disbiosi intestinale o l’IBS.

Ascite

L’ascite è una patologia che si verifica quando all’interno dell’addome si ammassa un particolare liquido.

Questo accumulo di liquido dipende il più delle volte, da un malfunzionamento epatico, come la cirrosi.

Inizialmente l’ascite può essere asintomatico, ma attraverso l’accumulo costante di questo liquido, potresti notare il tuo addome sempre più teso e gonfio.

 

Pancia dura e gonfia che sembro incinta: Migliori rimedi naturali

Quali sono i migliori rimedi e strategie naturali per eliminare l’eccessivo gonfiore addominale? Scopriamolo subito!

addome gonfio e duro

Consuma un buon probiotico

Inutile girarci intorno, per avere una buona flora batterica e quindi curare e prevenire ogni patologia o disturbo del tratto gastrointestinale, occorre consumare un buon integratore di fermenti lattici.

Per sgonfiare la pancia devi assolutamente utilizzare un buon probiotico.

Un buon microbiota intestinale contribuisce ad eliminare problemi collegati a :

  • flatulenza
  • meteorismo
  • eccessiva aria nella pancia
  • digestione lenta e difficoltosa
  • problemi di costipazione
  •  colite, reflusso gastroesofageo e la sindrome del colon irritabile
  • eruttazione

Ormai è risaputo che un buon microbiota intestinale aiuta anche a difendere l’organismo dagli attacchi indesiderati di virus, batteri e altri microbi.

Non tutti i probiotici hanno la stessa efficacia. Un buon probiotico deve contenere al suo interno:

  • prebiotici, come l’inulina per poter essere da nutrimento ai probiotici.
  • almeno 7 ceppi batterici diversi
  • almeno 10 miliardi di ufc al giorno per capsula. Quantitativi più bassi non sono in grado di cambiare il microbioma umano.

Nota bene: La cosa veramente fondamentale è che siano gastroresistenti, in quanto in assenza di protezione dai succhi gastrici, non arriverebbero mai sani e salvi nell’intestino,

Il miglior integratore di probiotici che ha al suo interno tutte queste caratteristiche è Probio.

Consuma una dieta ricca di cibi benefici per l'intestino

Per sgonfiare la pancia dovresti eliminare tutti i cibi dannosi per il tuo tratto intestinale, come:

Consuma prevalentemente frutta, verdura, cereali integrali, semi oleosi, carne bianca, pesce e olio extra vergine d’oliva.

Riduci lo stress al minimo

Per eliminare il problema della pancia gonfia devi cercare di ridurre lo stress al minimo.

Pratica attività rilassanti, come la meditazione mindfulness o il qi gong. Queste pratiche millenarie migliorano la digestione, la risposta immunitaria e tutta la salute dell’organismo.

Nota bene: Non mangiare mai quando sei ansiosa, preoccupata, o arrabbiata. Le emozioni le trasferisci ai tuoi organi, che si traducono in una digestione lenta e difficoltosa.

Utilizza delle tisane sgonfianti e digestive

Questa tisana è ideale per:

  • supportare il processo digestivo
  • eliminare la formazione di gas post prandiale

Elimina il problema della pancia gonfia con la respirazione del fuoco

Per sgonfiare la pancia, e ritornare ad avere un addome piatto e snello, occorre rinforzare la parete addominale con un esercizio specifico denominato respirazione del fuoco.

Oltre a migliorare l’intero processo digestivo, grazie ad una aumentata circolazione sanguigna in tutti gli organi adibiti alla digestione( milza, stomaco, intestino), elimina efficacemente tutte le problematiche collegate ad un eccesso di gas.

L’esercizio consiste nel contrarre ritmicamente la pancia in dentro e in fuori, attraverso l’inspirazione e l’espirazione.

 

Massaggio dell'addome

Il massaggio addominale è un esercizio così banale da avere effetti incredibili sulla nostra salute intestinale.

Massaggiare l’addome con le mani aiuta a sgonfiare la pancia, migliora il metabolismo, e l’assimilazione dei nutrienti.

Praticando quotidianamente questo esercizio  la mattina appena svegli, e prima di andare a letto, la pancia dura e gonfia sarà solo un brutto ricordo, te lo assicuro!

Domande più frequenti

Come eliminare la pancia gonfia e dura?

Se vuoi tornare ad avere un addome piatto e snello ti consiglio di consumare un buon probiotico, eliminare quei cibi che rendono difficoltosa la digestione, massaggiarti lo stomaco e l’intestino, praticare la respirazione del fuoco, e masticare ogni boccone di cibo almeno 30 volte prima di ingurgitarlo. Solo seguendo tutte queste indicazioni puoi eliminare una volta per tutte il problema della pancia gonfia.

Quali sono le verdure che fanno gonfiare la pancia?

Non esistono verdure che fanno gonfiare la pancia, esistono invece problemi digestivi di varia natura, che possono rendere difficoltoso digerire alcuni cibi.

Molte persone hanno problemi a digerire la lattuga, il cavolfiore, e alcuni legumi. Ti posso assicurare che per le persone con un tratto intestinale sano, non c’è niente di più salutare di un bel piatto di insalata biologica, ma per poter beneficiare di tutti i suoi nutrienti, è consigliabile avere prima una digestione efficiente.

In presenza di certe patologie potrebbe essere necessario eliminare alcune verdure dalla dieta, o perlomeno consumarle tramite cottura.

Considerazioni finali

In conclusione, se hai la pancia talmente gonfia e dura da sembrare incinta, devi necessariamente cambiare il tuo stile di vita, lo so, può sembrare molto difficile cambiare drasticamente la propria routine o alimentazione, ma come diceva Einstein.

” La follia sta nel fare sempre la stessa cosa aspettandosi risultati diversi.

Team Benessere

Nata e cresciuta a Rosignano Solvay , appassionata da sempre per tutto quello che ruota intorno al benessere della persona. Biologa, diplomata all'I.T.I.S Mattei