>

Riso rosso fermentato, per quanto tempo assumerlo ?

Per quanto tempo dovresti assumere un integratore di riso rosso fermentato? È sempre sicuro, o ci sono alcune tipologie di persone che dovrebbero evitare questo prodotto? Scopriamolo subito!

Il riso rosso fermentato è un particolare tipo di riso prodotto grazie alle proprietà di una particolare muffa. Questo prodotto è utilizzato da moltissimi anni nella tradizione ayurvedica per migliorare la salute globale dell’organismo.

Questo prodotto contiene la monacolina K, un composto che sarebbe in grado di riprodurre gli stessi effetti dei medicinali utilizzati per ridurre il colesterolo nel corpo. Questo integratore dalle spiccate proprietà ipolipidemizzanti e ipocolesterolemizzanti viene utilizzato dalle persone per diminuire i livelli di colesterolo e sostenere la salute cardiovascolare.

Oltre alla produzione della monacolina K, la fermentazione del riso produce moltissime altre sostanze molto benefiche per il corpo, come:

  • i fitosteroli
  • gli acidi grassi
  • gli isoflavoni

Studi hanno dimostrato che la capacità di ridurre il colesterolo e i trigliceridi è data dalla presenza della monacolina k, un sostanza naturale che presenta una struttura chimica uguale alla Lovastina, un medicinale utilizzato dai soggetti con problemi cardiaci, e ipercolesterolemia.

Alcuni integratori di riso rosso fermentato che puoi trovare in vendita, li puoi trovare con l’aggiunta di altre sostanze, come il coenzima q10, una sostanza antiossidante che in sinergia con la monacolina può migliorare la circolazione sanguigna. 

Oltre alla sua capacità di ridurre i livelli di colesterolo (1) (2), studi scientifici indicano che il riso rosso fermentato può aiutare a:

  • promuovere la salute cardiaca
  • trattare la sindrome metabolica
  • ridurre l’infiammazione

Può aiutare a ridurre l'infiammazione e trattare la sindrome metabolica

La sindrome metabolica è un termine medico utilizzato per descrivere tutte quelle condizioni che possono aumentare il rischio di malattia cardiache, diabete ed ictus.

Alcuni studi hanno dimostrato che l’assunzione di riso rosso fermentato può  aiutare a ridurre l’ipertensione, la massa corporea, i picchi glicemici, i livelli di colesterolo e trigliceridi. 

Ad esempio, uno studio della durata di 18 settimane ha rilevato che l’assunzione di prodotti a base di riso rosso fermentato ha portato ad una diminuzione dei livelli di zucchero, insulina e pressione sanguigna nelle persone con sindrome metabolica.

Alcune ricerche scientifiche dimostrano che l’integrazione con prodotti a base di riso rosso fermentato possono aiutare a diminuire lo stato infiammatorio, e quindi migliorare la salute globale dell’organismo.

Una ricerca condotta su 50 persone con la sindrome metabolica ha rilevato che l’assunzione di integratori di riso rosso fermentato ed estratto di oliva diminuisce i livelli dello stress ossidativo del 20%.

Riso rosso fermentato, per quanto tempo è possibile assumerlo?

Ad oggi, i ricercatori non sanno se il consumo di integratori di riso rosso fermentato per più di 12 settimane consecutive, possa essere esente da qualsiasi effetto collaterale. Inoltre, studi hanno dimostrato che per ridurre i livelli di colesterolo totale, LDL e trigliceridi bastano due o tre mesi.

Uno studio della UCLA School of Medicine ha coinvolto 83 persone con livelli di colesterolo alti. Coloro che hanno assunto riso rosso fermentato per un periodo di 12 settimane hanno riportato livelli più bassi di colesterolo totale, colesterolo LDL e trigliceridi rispetto a quelli che avevano assunto un placebo. I livelli di colesterolo HDL (“buono”) non sono cambiati in nessuno dei due gruppi di studio.

Un altro studio ha dimostrato che l’assunzione di riso rosso fermentato riduce il colesterolo totale di oltre il 16%, il colesterolo LDL del 21% e i trigliceridi del 24%. Anche il colesterolo HDL è aumentato del 14%.

In conclusione, si consiglia di assumere integratori di riso rosso fermentato per un tempo massimo di 90 giorni.

Miglior integratore di riso rosso fermentato in assoluto

Quali sono gli effetti collaterali del riso rosso fermentato?

Sebbene i prodotti a base di riso rosso fermentato vengano riconosciuti come supplementi alimentari, se assunti in quantità eccessiva, o in modo errato, possono dare origine a spiacevoli effetti collaterali, come:

  • cefalee e mal di testa
  • dolori e fastidio ai muscoli
  • problemi epatici
  • miopatie
  • reflusso gastroesofageo
  • diarrea e meteorismo intestinale 

La dose massima raccomandata di monacolina K da consumare quotidianamente è di 10 mg.

Nota bene: Prima di assumere qualsiasi integratore alimentare occorre chiedere sempre indicazioni al proprio medico di famiglia per una corretta assunzione

 

Domande frequenti

Cos’è il riso rosso fermentato?

Il riso rosso fermentato è una sostanza naturale derivante dalla lievitazione del riso ( Monascus Pruriens), ed è utilizzato principalmente per ridurre i livelli di colesterolo e trigliceridi nel sangue, grazie alla sua capacità di imitare i più comuni farmaci ipolipidemizzanti a base di statine, che possiamo trovare in commercio, come la Lovastatina.

Come agisce il riso rosso fermentato?

Il riso rosso fermentato, in modo analogo alla lovastatina, riesce a bloccare efficacemente l’enzima responsabile della sintesi del colesterolo, noto anche come l’HMG-CoA reduttasi

Chi dovrebbe evitare questo integratore?

Le persone che dovrebbero evitare di assumere prodotti contenenti riso rosso fermentato sono quelle con:

  • malattie al fegato
  • patologie renali
  • disturbi tiroidei
  • patologie muscoloscheletriche

Inoltre, dovrebbero essere evitate anche da quelle persone che presentano un grave infezione o hanno subito un trapianto di organi.

Quali sono i migliori integratori per abbassare il colesterolo?

Oltre al riso rosso fermentato, ci sono altri integratori naturali molto utili per ridurre il livello di colesterolo totale e cattivo, come:

  • berberina
  • coenzima q 10

Quando assumere il riso rosso fermentato?

Si consiglia di assumere prodotti a base di questo composto, la sera insieme ad una dieta sana ed equilibrata.

Come abbassare il colesterolo in poco tempo?

Se stai cercando di ridurre i livelli colesterolo totale e cattivo velocemente ti consiglio di:

  • seguire una dieta ricca di frutta e verdura
  • fare esercizio fisico
  • tenere sotto controllo il peso corporeo
  • ridurre lo stress
  • dormire almeno 8 ore per notte
  • consumare integratori specifici per diminuire il colesterolo nel corpo

Per quanto tempo dovrei assumere il riso rosso fermentato?

2-3 mesi

Articoli correlati

(1) https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/20185013/

(2) https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/17568245/

Team Benessere

Nata e cresciuta a Rosignano Solvay , appassionata da sempre per tutto quello che ruota intorno al benessere della persona. Biologa, diplomata all'I.T.I.S Mattei