>

Progesterone naturale: Dove si trova? A cosa serve?

Cos’è il progesterone naturale? Dove si trova? A cosa serve? Continua con la lettura dell’articolo per scoprirlo!

Il progesterone è un ormone che supporta e modula l’azione degli estrogeni. 

Il progesterone è un ormone che ricopre un ruolo di primaria importanza nel concepimento e nella gravidanza.

Sono molte le ricerche mediche che hanno associato una carenza di progesterone a sintomi specifici, come:

  • Insonnia e sonno poco rigenerante
  • Forte ansia, umore nero ed irritabilità
  • Scarsa motivazione
  • Sindrome premestruale
  • Infertilità
  • Aumento di peso
  • Basso desiderio sessuale

Il progesterone è un ormone dalle spiccate proprietà calmanti e rilassanti, che nell’organismo aiuta a combattere tutte quelle condizioni causate da forte agitazione e nervosismo mentale.

È questo il motivo principale per cui le donne in gravidanza possiedono elevati livelli di progesterone, questo ormone le aiuta a farle sentire calme e rilassate.

Questa calma mentale viene modulata dal GABA, un noto neurotrasmettitore che induce una forte calma nell’organismo.

Il progesterone oltre a svolgere una funzione calmante sul sistema nervoso svolge anche un’azione protettiva e plastica nei confronti del sistema nervoso e neuronale.

Il progesterone è un ormone che ha dimostrato inoltre, avere buone proprietà antidolorifiche. Questo è il motivo per cui è altamente consigliato consumare integratori naturali o alimenti in grado di aumentare la presenza di questo ormone nel corpo.

Qual è la differenza tra il progesterone naturale e i farmaci progestinici?

Il progesterone naturale si potrebbe definirlo come un’imitazione naturale del progesterone.

Assumere determinati alimenti o consumare integratori alimentari può contribuire attivamente ad aumentare in modo naturale i livelli di progesterone nell’organismo. 

Non fare l’errore di confondere il progesterone naturale con i medicinali progestinici, poichè quest’ultimi oltre a presentare tutta una serie di effetti collaterali hanno dimostrato anche causare risultati completamente opposti rispetto al progesterone naturale.

Per farti capire meglio, esistono in natura composti naturali che imitano gli effetti di alcuni ormoni, come ad esempio, i fitoestrogeni che mimano l’effetto degli estrogeni, mentre alcune erbe, come la dioscorea villosa, la damiana, l’agnocasto ecc.. contengono composti che possono accrescere in modo naturale la produzione di progesterone nel corpo.

Non fare l’errore di pensare che stai assumendo ormoni extra nel tuo corpo, poiché assumere ormoni può portare a tutta una serie di disturbi che non ti sto nemmeno ad elencare.

Queste molecole imitano l’azione degli ormoni, ma non sono ormoni. Non hanno effetti collaterali e non sconvolgono il delicato equilibrio ormonale del corpo, come invece succede se assumi steroidi, estrogeni, farmaci progestinici(come il medrossiprogesterone, il didrogesterone etc.) ecc..

NOTA BENE: Studi hanno dimostrato ad esempio, che assumere radice di maca, ashwagandha ecc.. può aumentare il testosterone nel corpo, ma non è che se assumi queste erbe, vitamine o minerali stai assumendo testosterone, capisci? L’organismo produrrà quest’ormone solo in caso di effettiva carenza.

Al contrario, assumendo direttamente steroidi, progesterone ecc.. te costringi l’organismo a introdurre ormoni extra nel tuo corpo, causando tutta una serie di effetti collaterali, soprattutto nel caso in cui quell’ormone sia già presente in buone quantità.

Chi dovrebbe assumere il progesterone naturale?

Il progesterone è un ormone steroideo naturale che viene secreto dalle ghiandole surrenali, dalle ovaie e dalla placenta, prodotto grazie al colesterolo proveniente dal cibo che consumiamo quotidianamente.

Il progesterone svolge importantissimi compiti nell’organismo, ed una sua carenza può portare ad avere disturbi durante la gravidanza, sintomi molto accentuati durante la menopausa, fino ad avere problemi di umore, insonnia, e al ciclo mestruale. 

CICLO MESTRUALE

  1. L’amenorrea è quella condizione in cui sono assenti le mestruazioni. Le cause di questo disturbo sono imputabili a vari fattori, come magrezza eccessiva, perdita di peso, dieta ricca di alimenti poco sani, sovrallenamento, stress eccessivo, assunzione di medicinali, disturbi tiroidei, sindrome dell’ovaio policistico ecc.. Avere buoni livelli di progesterone nell’organismo aiuta a prevenire l’amenorrea.
  2. L‘oligomenorrea è quella condizione causata da un forte ritardo delle mestruazioni. Se questa situazione dovesse diventare cronica e persistere occorre sottoporsi immediatamente a esami specifici, come analisi ormonali, ecografia delle pelvi ecc.. Una delle cause di questo disturbo può dipendere da una produzione eccessiva di ormoni androgeni da parte delle ovaie e ghiandole surrenali.

GRAVIDANZA

Avere bassi livelli di progesterone nell’organismo può rendere difficoltoso portare a compimento la gravidanza. Avere buoni livelli di questo ormone è molto beneficio soprattutto nei primi mesi di gravidanza.

MENOPAUSA

La menopausa è quella condizione in cui la donna smette di avere il ciclo mestruale per almeno 12 mesi consecutivi.

Coinvolge donne che hanno un’età compresa tra i 45 e i 58 anni. Durante la menopausa gli estrogeni nella donna si riducono del 90%, mentre il progesterone non viene più secreto dall’organismo.

È proprio questa forte carenza di estrogeni e progesterone che porta le donne in menopausa a soffrire di pelle secca, aumento di peso, sbalzi d’umore, costipazione, irritabilità ecc.. Ed è proprio per tale motivo che è consigliato consumare progesterone naturale al fine di limitare questi sintomi fastidiosi.

Quali sono i migliori integratori per aumentare il progesterone?

Per innalzare in modo naturale il progesterone occorre assumere nutrienti chiave, come lo zinco, la vitamina C, la vitamina D, acido folico e la vitamina B6. Inoltre, si può fare uso di integratori a base di erbe, come l’agnocasto, la maca andina, l’igname selvatico, l’olio di enotera e la damiana.

Integratore della Gesfert

Questo integratore alimentare è stato realizzato per migliorare a 360 gradi la salute ormonale nella donna.

Questo prodotto contiene al suo interno 60 compresse a base di Zinco, Maca andina, Vitamina B6, Resveratrolo, Vitamina D3, Acido folico, Selenio e vitamina B12.

È utile per aumentare i livelli di progesterone nel corpo, la fertilità femminile, ridurre i dolori causati dal ciclo mestruale nonchè migliorare tutti la sintomatologia associata alla menopausa e alla perimenopausa.

La vitamina b6, B9 e B12 sono nutrienti di vitale importanza nella fertilità femminile. Inibiscono l’omocisteina, garantendo una regolare ovulazione e sviluppo dell’endometrio.

La maca andina è una pianta che ha dimostrato migliorare considerevolmente la salute ormonale femminile. Migliora l’ovulazione, lo spessore endometriale e la produzione di progesterone.

Questo integratore alimentare è 100% italiano, notificato dal ministero della salute. Si consiglia di assumere due compresse di questo prodotto al giorno.

Miglior integratore in commercio per aumentare i livelli di progesterone naturale

Fra i migliori integratori per accrescere la produzione di progesterone  nell’organismo non potevamo certamente non citare questo integratore a base di igname selvatico e zinco della Vegavero.

La vegavero è un marchio di integratori alimentari che utilizza esclusivamente componenti di origine vegetale di primissima qualità. Non utilizzano riempitivi non necessari, additivi chimici e sostanze OGM.

Questo supplemento dietetico è stato realizzato appositamente per sostenere l’equilibrio ormonale del corpo. (progesterone-estrogeni).

Componente vegetale base di questo prodotto è la Dioscorea villosa, nota anche come Igname selvatico.

Questa pianta è originaria del Nord America e viene utilizzata fin dai tempi antichi per curare una vasta gamma di disturbi.

L’igname selvatico è una pianta che aiuta a migliorare considerevolmente i sintomi della premenopausa e della menopausa.

In particolare aiuta ad alleviare tutte quelle problematiche relative alla presenza di poco progesterone nell’organismo, che includono gambe pesanti, forte ritenzione idrica, vampate di calore, pelle secca, ansia eccessiva.

Questa pianta possiede proprietà analgesiche naturali utili a contrastare ed attenuare i sintomi associati a disturbi del ciclo mestruale, grazie alla presenza della diosgenina.

LEGGI LE TESTIMONIANZE DELLE PERSONE CHE HANNO ASSUNTO QUESTO PRODOTTO

Questo prodotto contiene al suo interno 720 mg di Igname selvatico e 1,5 mg di zinco.

Ogni confezione contiene al suo interno 120 capsule di prodotto. Si consiglia di assumerne 2 al giorno con abbondante acqua. 

"Progestinico naturale" della GloryFeel

Questo integratore naturale è ideale per accrescere i livelli di progesterone nell’organismo.

L’agnocasto è una pianta conosciuta soprattutto per il suo utilizzo nei disturbi premestruali e nella cura delle mestruazioni dolorose. 

L’agnocasto è un riequilibrante naturale del sistema ormonale femminile. In questo prodotto sono contenuti ben 10 mg di estratto puro di agnocasto.

Ogni confezione contiene al suo interno ben 240 capsule, utili per 8 mesi di trattamento. 100% vegano, privo di additivi chimici e sostanze ogm. 

Progesterone basso, rimedi naturali

Cambia alimentazione

Gli alimenti non contengono in sè progesterone, ma consumare alcuni cibi potrebbero effettivamente aiutare l’organismo nella produzione di questo ormone. Gli alimenti che possono aumentare la produzione di progesterone nell’organismo sono:

  • Broccoli
  • Noci 
  • Spinaci
  • Cereali integrali
  • Fagioli
  • Zucca

Non aumentare di peso

L’eccesso di peso aumenta la produzione estrogenica da parte della donna. Questo può portare il corpo ad avere livelli più bassi di progesterone, poiché l’equilibrio tra estrogeni e progesterone diventa ancora più ampio.

Diminisci lo stress

Lo stress eccessivo può aumentare la conversione di progesterone in cortisolo. Per evitare ciò, puoi utilizzare la meditazione o altri rimedi naturali per migliorare la tua calma mentale.

Evita di allenarti eccessivamente

Al contrario dell’esercizio fisico moderato che migliora la salute dell’organismo, un esercizio particolarmente intenso può aumentare i livelli di stress e accrescere la conversione di progesterone in cortisolo.

Quali sono i benefici di assumere un buon "progestinico naturale"?

I benefici dati dall’utilizzo di un buon “progestinico naturale” includono:

  • Proteggere l’endometrio (rivestimento uterino)
  • Prevenire il cancro uterino
  • Migliorare la fertilità femminile
  • Combattere lo stress e l’ansia eccessiva grazie alle proprietà calmanti del progesterone
  • Ridurre i sintomi associati alla menopausa e alla perimenoapusa, come pelle secca, aumento di peso, ritenzione idrica ecc..

Quando avviene un calo fisiologico di progesterone nel corpo?

Un calo fisiologico di progesterone avviene dopo i 40 anni e lo si nota soprattutto dall’aumento di sintomi riconducibili ad una carenza di progesterone nel corpo.

Il progesterone inizia a ridursi nel corpo durante la perimenopausa ( fase antecedente alla menopausa) e si riduce drasticamente durante la menopausa. 

Progesterone naturale per fibroma

Il trattamento della fibromatosi uterina può prevedere l’utilizzo di farmaci progestinici o direttamente l’intervento chirurgico.

Alcune ricerche hanno rilevato che alcune sostanze naturali, come la vitamina D e le epigallocatechine gallato, molecole contenute nel tè verde possono aiutare a mantenere una struttura uterina fisiologica oltre a prevenire la crescita ulteriore di eventuali fibromi.

Una ricerca scientifica del 2019 ha rilevato che l’assunzione di vitamina D può essere in  grado di ridurre l’infiammazione e la proliferazione cellulare tramite l’arresto delle cellule di leimioma. 

Da questi studi possiamo dedurre che alcuni nutrienti naturali, come la vitamina D e il tè verde possono contribuire a combattere i fibromi e a mantenere un apparato riproduttivo femminile fisiologico.

Domande più frequenti

Come posso aumentare il progesterone naturalmente?

  • Consuma un buon integratore alimentare per aumentare la produzione di progesterone nel corpo
  • Dormi bene
  • Riduci lo stress
  • Consuma una dieta sana ricca di alimenti con “proprietà progestiniche”
  • Evita di allenarti eccessivamente

Qual è il miglior “progestinico naturale” in commercio?

Team Benessere

Nata e cresciuta a Rosignano Solvay , appassionata da sempre per tutto quello che ruota intorno al benessere della persona. Biologa, diplomata all'I.T.I.S Mattei

Leave a Reply

Your email address will not be published.