>

Micosi inguinale e bicarbonato

Il bicarbonato di sodio può essere un rimedio naturale utile per curare la micosi inguinale? Continua con la lettura dell’articolo per scoprirlo!

La micosi inguinale è un disturbo generalmente maschile. Colpisce prevalentemente gli sportivi, spesso i ciclisti, ma anche i soggetti obesi. Questa condizione è causata da un fungo ed è facilmente curabile, anche con l’utilizzo di rimedi naturali.

La micosi inguinale, nota anche come tinea cruris è un tipo di dermatofitosi che colpisce in maggioranza sportivi che frequentano palestre, docce, saune o bagni turchi.

Questo non perchè questi posti siano pericolosi in sé, ma perchè la tinea cruris prolifera soprattutto in ambienti umidi. 

Essere continuamente a contatto con indumenti sintetici, come le tute e i costumi da bagno può aumentare il rischio di trattenere i batteri, favorendone la proliferazione.

Al fine di prevenire la micosi inguinale consiglio sempre di pulire bene ed asciugare le piaghe cutanee, anche mediante l’utilizzo di talco medicato o garze.

L’agente responsabile della micosi inguinale è il fungo Trichophyton Rubrum. Questo fungo prolifera bene negli ambienti umidi.

La micosi esordisce con un  iniziale arrossamento nella zona inguinale, che può estendersi fino all’addome, alle cosce e ai glutei.

Fortunatamente questa infezione fungina non colpisce le parti intime. Dopo un iniziale arrossamento possono svilupparsi delle macchie sulla superficie cutanea con desquamazione pruriginosa. 

Solo il medico può fare una corretta diagnosi di questo disturbo, poiché a prima vista questa condizione potrebbe apparire simile ad altri disturbi. 

Dovrà essere necessariamente effettuato un test diagnostico per identificare il fungo al fine di predisporre una corretta profilassi.

Bicarbonato e micosi inguinale

Sebbene non esistano studi scientifici che possano confermare l’efficacia del bicarbonato di sodio nella cura della micosi inguinale devi sapere che il bicarbonato è una sostanza alcalina dalle spiccate proprietà antifungine, pertanto può essere utilizzato come rimedio casalingo per combattere questa condizione.

NOTA BENE: il bicarbonato di sodio è un rimedio naturale e come tale, non può essere considerato un rimedio infallibile contro la micosi inguinale. 

Come posso utilizzare il bicarbonato di sodio per combattere la micosi inguinale?

1. Metti il bicarbonato di sodio e l’aceto di mele in un contenitore. 2. Mescola bene fino ad ottenere una pasta densa. 3. Applica questa pasta appena ottenuta sulla zona da trattare. 4. Lascia agire per 30 min. 5. Risciacqua con abbondante acqua

Migliori rimedi naturali contro la micosi inguinale

In presenza di tinea cruris il tuo medico ti prescriverà delle pomate antimicotiche per suo locale.

Assieme a questa terapia puoi utilizzare alcuni rimedi naturali per diminuire velocemente bruciore, prurito, nonché disinfettare la zona colpita dal fungo.

Lava la zona con malva e olio essenziale di lavanda

Per favorire la guarigione occorre  lavare frequentemente la zona colpita da micosi inguinale. La malva è una pianta dalle spiccate proprietà lenitive, antinfiammatorie e antimicotiche in grado migliorare fin da subito la tua condizione.

Prepara un decotto alle foglie di malva, che poi lascerai raffreddare. Al decotto appena ottenuto aggungici 3-5 gocce di olio essenziale di lavanda. La lavanda è un ottimo antibatterico naturale in grado di svolgere un potente effetto analgesico, antinfiammatorio e antisettico.

Utilizza gel di aloe vera con tea tree oil

Possiamo alternare  pomate mediche con gel di Aloe Vera arricchito con olio essenziale di Tea Tree.  L’Aloe Vera  è un  rimedio lenitivo, rinfrescante, cicatrizzante, ricco di mucillagini, mentre il tea tree  è un potente  antimicotico.

Unisci un cucchiaino di gel di aloe vera con 3 gocce di tea tree. Applica sulla zona da trattare.

Questi semplici ma efficaci rimedi casalinghi possono essere utilizzati anche una volta eradicato il fungo  per prevenirne la ricomparsa.

Posso utilizzre il gentalyn beta per curare la micosi inguinale?

Se stai riscontrando una micosi inguinale non utilizzare il gentalyn beta, poiché non possiede proprietà antinfungine in grado di combattere il fungo responsabile della tua micosi inguinale. 

Dietro consiglio medico ti consiglio di utilizzare una crema antifungina o assumere un antimicotico per via orale. Assieme a questo trattamento ti consiglio di utilizzare rimedi naturali come gel di aloe vera con tea tree oil, bicarbonato di sodio con aceto di mele, nonché lavaggi con decotto alla malva con olio essenziale di lavanda

Domande più frequenti

Il bicarbonato di sodio può aiutarmi a combattere la micosi inguinale?

Si, è un ottimo rimedio casalingo

Qual è il miglior rimedio naturale per combattere la micosi inguinale?

Gel di aloe vera + gocce di tea tree 

Si può utilizzare il gentalyn beta per curare una micosi inguinale?

No

Team Benessere

Nata e cresciuta a Rosignano Solvay , appassionata da sempre per tutto quello che ruota intorno al benessere della persona. Biologa, diplomata all'I.T.I.S Mattei

Leave a Reply

Your email address will not be published.