Nicetile e cancro: Questo farmaco può aiutare?

In che modo il nicetile può aiutare le persone affette da cancro? Può essere benefico per le persone che si stanno sottoponendo alla chemioterapia? Cosa dicono gli studi scientifici a riguardo? Continua con la lettura dell’articolo per scoprirlo!

Il nicetile è un farmaco a base di acetil-l-carnitina che viene utilizzato per proteggere la salute dei nervi periferici del corpo dagli stati infiammatori e da problematiche di origine meccanica.

Viene utilizzato soprattutto per le sue proprietà antiossidanti e neuroprotettive.

Questo farmaco viene impiegato per trattare condizioni, che includono 

  • Infiammazione del nervo sciatico ( sciatalgia o lombosciatalgia)
  • Sindrome depressiva
  • Morbo dell’Alzheimer
  • Migliorare le prestazioni atletiche e cognitive
  • Neuropatia diabetica
  • Forte affaticamento
  • Dolore legato ad uno stato infiammatorio dei nervi

Inoltre, devi sapere che l’acetil-l-carnitina è nota anche per la sua capacità di produrre energia. 

In questo articolo cercheremo di analizzare i possibili benefici del nicetile sui pazienti affetti da cancro.

Può ridurre il rischio di neuropatia e danni ai nervi nei pazienti che si stanno sottoponendo a sedute di chemioterapia

Devi sapere che le persone affette da tumore che si sottopongono alla chemioterapia sono maggiormente a rischio di sviluppare seri danni ai nervi che possono aumentare il rischio di sviluppare una neuropatia periferica.

Questa condizione può manifestarsi nel paziente affetto da cancro tramite alterazioni della sensibilità, formicolii, nonché continua sensazione di punture di aghi soprattutto alle mani e ai piedi.

In genere, questa sindrome regredisce al termine delle cure.

L’acetil-L-carnitina viene utilizzata per trattare la neuropatia diabetica, dato che una ricerca del 1996 dimostra come i pazienti diabetici abbiano bassi livelli di carnitina nei loro corpi.

Inoltre, è stato dimostrato anche che l’acetil-l-carnitina può essere benefica anche per le persone che sviluppato neuropatia non diabetica.

La ricerca ha dimostrato che i pazienti sottoposti a chemioterapia che assumevano l’acetil-l-carnitina miglioravano la rigenerazione dei nervi e riducevano i danni causati dalla neuropatia.

Questo significa che i pazienti affetti da cancro che si sottopongono a sedute di chemioterapia possono trovare nel nicetile un farmaco in grado di ridurre i danni ai nervi causati direttamente dalle sedute chemioterapiche.

Può migliorare i livelli di energia soprattutto prima e dopo la chemio

Molti pazienti malati di cancro sviluppano forte stanchezza durante o dopo la chemioterapia e questo è associato anche a bassi livelli di carnitina nel corpo.

Una ricerca scientifica ha dimostrato che l’integrazione con l’acetil-l-carnitina ha migliorato i livelli di albumina, linfociti ed energia nelle persone sottoposte a chemioterapia.

Nel 2002, uno studio italiano ha dimostrato che l’assunzione di una bevanda alla levocarnitina ha aumentato i livelli di energia e vitalità nel 90% dei pazienti in chemio dopo solo una settimana.

Il Dottor Francesco Graziano dell’Ospedale di Urbino ha osservato infatti, che le persone sottoposte a chemioterapia tendevano ad avere bassi livelli ematici di carnitina e questo era associato ad affaticamento e forte spossatezza.

Un altro studio sui bambini ha dimostrato che in tre mesi di chemioterapia, i loro livelli di carnitina erano diminuiti in modo davvero significativo.

NOTA BENE: L’acetil-l-carnitina trova molto impiego anche tra gli atleti, dato che combatte la stanchezza e migliora il recupero muscolare tra un allenamento ed un altro.

Assumere nicetile può aiutare i malati di cancro a combattere i loro livelli energetici eccessivamente bassi, andando a migliorare l’umore e il benessere psicofisico. 

Il nicetile può prevenire la cachessia, una condizione molto comune nei pazienti malati di cancro

L’anoressia, la cachessia e la malnutrizione si verificano in molti stati patologici cronici tra cui cancro, insufficienza cardiaca, insufficienza renale ed epatica e malattia da deficienza autoimmune (AIDS).

La cachessia è una condizione caratterizzata da un’involontaria perdita di massa muscolare, non causata da una dieta.

La cachessia si verifica in metà di tutti i pazienti con diagnosi di cancro. In questo stato avviene una riduzione della sintesi endogena della carnitina.

Questi bassi livelli sierici di carnitina contribuiscono anche alla progressione della cachessia nei pazienti oncologici. Quindi, il nicetile potrebbe aiutare i pazienti affetti da cancro a combattere la cachessia.

Secondo i ricercatori la L-carnitina deve essere considerata un candidato principale e deve essere somministrata insieme a doxorubicina, cisplatino, carboplatino, oxaliplatino, ciclofosfamide e ifosfamide – farmaci chemioterapici – per bloccare la loro tossicità, e aumentare l’assunzione di farmaci antitumorali come la carnitina, in modo da velocizzare l’uccisione di cellule tumorali e aumentare inoltre, anche le possibilità di sopravvivenza del paziente.

LEGGI L’ARTICOLO PUBBLICATO SU PUBMED: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pmc/articles/PMC3730973/

NOTA BENE: Se sei affetto da cancro, consulta sempre il tuo dottore prima di assumere nicetile o qualsiasi altro integratore a base di acetil-l-carnitina, mi raccomando!

Domande più frequenti

Per quanto tempo si può prendere Nicetile 500 mg?

Alcune ricerche hanno rilevato che l’assunzione di farmaci a base di acetil-l-carnitina nel lungo periodo ( 1 anno ) non causano nessun effetto collaterale, se non in pochi pazienti che hanno sperimentato diarrea, nausea e dolore alla pancia. Consulta sempre il tuo medico se decidi di assumere l’acetil-l-carnitina per un tempo prolungato.

Qual è il prezzo di nicetile?

30 compresse hanno un costo che si aggira tra i 28 e i 29 euro

I pazienti affetti da cancro possono beneficiare dall’assunzione di nicetile?

Si, dato che alcun studi hanno rilevato che i pazienti affetti da tumore sono maggiormente a rischio di soffrire di bassi livelli di carnitina. Inoltre, nicetile può migliorare l’energia e la vitalità nei pazienti oncologici che si sottopongono alla chemioterapia.  

ARTICOLI CORRELATI

👉 Nicetile 500 mg può aiutare a combattere la depressione, la fibromialgia e l’ansia?

👉 Nicetile 500 fa dimagrire?

👉 Quali sono i segnali che la Chemioterapia sta funzionando?

👉 Come posso alzare i globuli bianchi dopo la chemioterapia?

👉 Cancro e vampate di calore: Esiste una correlazione?

Team Benessere

Nata e cresciuta a Rosignano Solvay , appassionata da sempre per tutto quello che ruota intorno al benessere della persona. Biologa, diplomata all'I.T.I.S Mattei

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *