>

Con la pressione alta bisogna stare a riposo?

In questo articolo scoprirai se in presenza di pressione alta è consigliabile stare a riposo o fare esercizio fisico.

La pressione sanguigna viene registrata con due valori. Se la pressione sanguigna è 120 su 80, è indicata con 120/80. Il primo numero è la pressione sistolica detta anche pressione massima. È la pressione presente nelle arterie quando il cuore pompa il sangue. 

Il secondo numero è la pressione diastolica, detta anche pressione minima. È la pressione presente nelle arterie quando il cuore si rilassa tra due battiti e si riempie di sangue. Se la pressione sanguigna è superiore a 140/90 a riposo, il soggetto ha ipertensione.

Quali sono i sintomi dell’ipertensione?

Le persone con questa malattia raramente se ne rendono conto, infatti, circa la metà di loro non mostra nessun sintomo. 

L’ipertensione noto anche come “killer silenzioso”, è assieme al fumo e al colesterolo alto, una delle principali cause di aterosclerosi. 

I sintomi riconducibili alla malattia sono spesso causati da disturbi in altre attività del corpo e possono includere sonnolenza, mal di testa, nervosismo, convulsioni, disturbi cardiaci, affaticamento e disturbi renali, solo per citarne alcuni.

Quali sono le cause della pressione alta?

L’ipertensione è una patologia che può essere di due tipi:

Ipertensione primaria o essenziale dove non è nota la causa sottostante della pressione alta. In questo caso, l’ipertensione è causata da abitudini sbagliate, come dieta ricca di sale e calorie, inattività fisica, consumo di alcolici e nicotina.

Ipertensione secondaria: In questo caso le cause della pressione alta sono ben note, e includono, diabete, malattie renali, difetti cardiaci, disturbi ormonali, solo per citarne alcuni.

L’esercizio fisico è uno dei modi migliori per prevenire e controllare l’ipertensione. Ad eccezione di qualsiasi condizione fisica che vieti l’esercizio, dovresti incorporare nella tua vita un’attività fisica regolare adeguata alla tua condizione.

OTTIENI L’APPROVAZIONE MEDICA

Se hai problemi di cuore alle spalle, fumi o hai più di 55 anni è consigliabile sempre fare le dovute accettazioni prima di iniziare una pratica sportiva.

Benefici dell'esercizio fisico sull'ipertensione

L’esercizio fisico fa lavorare il tuo cuore in modo più efficiente, il che significa che può pompare il sangue con meno sforzo. Questo riduce la pressione nelle arterie, che si traduce in una pressione sanguigna più bassa. Inoltre, l’esercizio fisico mantiene anche il tuo peso sotto controllo. 

L’eccesso di peso rappresenta un importante fattore di rischio per l’ipertensione. Secondo recenti studi scientifici, un’attività fisica regolare può abbassare la pressione diastolica e sistolica in media di 10 punti. 

Se si soffre di ipertensione lieve, l’adozione di una routine di esercizi fisici potrebbe eventualmente eliminare la necessità di farmaci e, in caso di ipertensione più grave, ridurre le dosi.

Non ci vogliono anni di esercizio per notare una differenza nella pressione sanguigna. Puoi sperimentare i primi effetti benefici dell’esercizio sulla pressione già dopo solo un mese di attività.

Quale è il miglior esercizio per abbassare la pressione sanguigna?

Non esiste alcun tipo di esercizio aerobico che offra più vantaggi di un altro per abbassare la pressione sanguigna. Tutto ciò che pompa il tuo cuore e aumenta la tua frequenza cardiaca funzionerà. Anche l’allenamento della forza con il recupero tra le serie può contribuire a diminuire la pressione sanguigna.

Oltre ad aumentare la salute vascolare ed aumentare la massa muscolare, sollevare pesi innalza il metabolismo. 

Tuttavia, durante le sessioni in palestra, la pressione sanguigna aumenta e maggiore è il peso alzato, e più questa aumenterà. Per ridurre il rischio, evita di trattenere il respiro (manovra di Valsalva) quando ti alleni contro una resistenza.

Tempo di esercizio consigliato
Per migliorare la salute generale e ridurre la gravità delle condizioni di salute croniche come l’ipertensione, è necessario fare esercizio per almeno 30 minuti cinque giorni alla settimana, a un ritmo moderatamente intenso.

Se hai difficoltà ad allenarti per 30 minuti consecutivi. Se vuoi allenare la forza, fallo circa due volte a settimana.

In conclusione, in presenza di pressione alta non devi stare a riposo, poiché una delle migliori medicine naturali per abbassare la pressione è proprio fare esercizio fisico, non per niente, una delle cause dell’ipertensione è da attribuire ad una mancanza di attività fisica.

Segui una dieta povera di sale e ricca di potassio

Ridurre l’assunzione di sodio non è sufficiente; è necessario aumentare anche l’assunzione di potassio, poiché contrasta il sodio nel tuo corpo. Gli alimenti ricchi di potassio includono banane, succo d’arancia, patate, avocado, fagioli, pesche, pomodori e molti pesci come il salmone e il merluzzo.

Inoltre, elimina dalla tua dieta i cibi trasformati, la carne rossa , i salumi, i dolci, i cibi sott’olio, le bibite gassate e i drink alcolici.

Utilizza Cardiobalance

Per supportare la dieta iposodica e l’attività fisica puoi utilizzare un integratore ideato appositamente per ridurre l’ipertensione. Questo prodotto contiene al suo interno erbe e nutrienti che hanno dimostrato attraverso studi scientifici essere in grado di ridurre la pressione.

Domande più frequenti

Pressione alta, cosa mangiare?

Consuma frutta, verdura, frutta secca, semi oleosi, carne bianca, pesce, cereali integrali, legumi e spezie.

Con la pressione alta bisogna stare a riposo?

Prima di intraprendere qualsiasi attività sportiva devi effettuare tutte le dovute analisi, e dopo l’ok del dottore, ti consiglio assolutamente di fare esercizio fisico, poiché studi hanno dimostrato che l’attività fisica è in grado di ridurre la pressione a riposo.

Articoli correlati

Migliori rimedi naturali contro la pressione alta

Pressione alta: Quando devo andare al pronto soccorso?

L’ipertensione può essere causata da un eccesso di agitazione ed ansia?

Team Benessere

Nata e cresciuta a Rosignano Solvay , appassionata da sempre per tutto quello che ruota intorno al benessere della persona. Biologa, diplomata all'I.T.I.S Mattei