>

Carenza di vitamina d e capelli

La carenza di vitamina D può portare ad una caduta dei capelli? In questo articolo scopriremo se una carenza di questa vitamina può essere responsabile della caduta dei capelli.

La vitamina d, conosciuta anche come vitamina del sole, è un nutriente essenziale per la salute dell’organismo. Migliora la risposta immunitaria, mantiene le ossa forti, migliora le funzioni cognitive, e aiuta a stimolare la crescita cellulare dei nuovi follicoli piliferi.

La vitamina d la si può assumere dalla dieta, dalla luce solare, e tramite l’utilizzo di integratori alimentari.

È stato osservato che alcuni sintomi da carenza di vitamina d, come la caduta dei capelli, possono verificarsi quando nel corpo manca questo importantissimo nutriente.

Inoltre, l’alopecia, la calvizia, e i problemi di capelli secchi, sono tutte problematiche associate a bassi livelli di vitamina d nell’organismo.

La ricerca scientifica suggerisce che la carenza di vitamina D può effettivamente favorire la caduta dei capelli, poiché questo nutriente stimola la crescita dei follicoli piliferi nuovi e vecchi. Quando i livelli di vitamina d nel corpo sono inadeguati, la crescita dei nuovi capelli può risultare molto debole.

Carenze croniche di vitamina d sono state associate all’alopecia, una condizione  responsabile della comparsa di piccole zone calve sul cuoio capelluto e su altri distretti corporei.

Una ricerca scientifica ha dimostrato che le donne con età compresa tra i diciotto e i quarantacinque anni che hanno sofferto di qualche problematica legata alla perdita di capelli, come l’alopecia, mostravano evidenti carenze di vitamina D.

I fattori che possono causare una carenza di questo nutriente sono:

  • stare sempre al chiuso, e prendere il sole solo con i vestiti addosso.
  • non mangiare cibi ricchi di vitamina d, come i latticini, il tuorlo d’uovo, il salmone o lo sgombro
  • prendere il sole con la crema solare
  • la presenza del morbo di Crohn o di qualche patologia digestiva

In che modo la vitamina d favorisce la crescita dei capelli?

La vitamina d è un nutriente che influisce sulla salute di molti distretti corporei, inclusi pelle, capelli ed unghie.

Come evidenziato dalla ricerca scientifica la vitamina D svolge un ruolo di primaria importanza nella produzione di follicoli piliferi, piccoli pori da cui cresce il nuovo pelo. La produzione di nuovi follicoli aiuta il capello a mantenersi sano e forte, prevenendo la sua possibile caduta prematura. 

A causa di questo effetto è sempre consigliabile in presenza di una massiva caduta dei capelli, misurare i propri livelli di vitamina D. 

Se la caduta dei capelli è imputabile a livelli bassi di questa vitamina, una sua integrazione potrebbe supportare la crescita e la ricrescita dei capelli.

Sintomi da carenza di vitamina D

I soggetti con bassi livelli di vitamina D possono presentare uno o più sintomi, che possono includere:

  • fratture ossee ricorrenti
  • debolezza muscolare
  • umore depresso
  • infertilità
  • poca resistenza fisica
  • dolore cronico alle articolazioni o ai tendini
  • perdità di densità ossea

Consuma cibi ricchi di vitamina D

Le ricerche scientifiche suggeriscono che un soggetto con carenza cronica di questa vitamina, deve necessariamente assumere cibi ricchi di vitamina d e utilizzare integratori alimentari.

I supplementi alimentari di vitamina d dovrebbero essere assunti assieme a pasti ricchi di grassi, come le uova, il pesce grasso o la frutta secca. Un pasto ricco di lipidi aiuta l’assorbimento della vitamina D.

Oltre agli integratori, potresti consumare cibi ricchi di vitamina d, come:

  • tuorlo d’uovo
  • formaggi e latticini
  • salmone
  • sgombro
  • trota

Nota bene: il modo migliore per eliminare ogni carenza di questa vitamina rimane quella di prendere il sole a busto nudo per almeno 30 minuti al giorno. Non utilizzare nessuna crema solare, che oltre a impedirti di assorbire la vitamina d, solitamente è piena di sostanze chimiche che peggiorano la salute globale dell’organismo.

Come prevenire la caduta dei capelli?

Oltre ad utilizzare un buon integratore di vitamina d, per combattere la caduta dei capelli e trattare il problema dei capelli fragili, occorre evitare quei comportamenti errati, che possono danneggiare la salute del bulbo, favorendo una sua eventuale rottura, come:

  • non tirare i capelli durante la spazzolatura
  • utilizzare un balsamo bio che sia privo di ogni componente chimica che può indebolire il cuoio capelluto
  • evitare acconciature che possono tirare eccessivamente i capelli, come le code di cavallo

Domande più frequenti

Se ho livelli bassi di vitamina D come posso fare per sopperire a tale carenza vitaminica?

  • Stai al sole per almeno 30 minuti al giorno
  • Non utilizzare creme solari
  • Consuma cibi ricchi di vitamina d, come i pesci grassi, i latticini e il tuorlo d’uovo
  • Utilizza specifici integratori di vitamina D

Una carenza di vitamina d può causare la caduta dei capelli?

Studi scientifici hanno dimostrato che una carenza cronica di questo nutriente può limitare la crescita dei nuovi bulbi piliferi, favorendo la caduta dei capelli.

Articoli correlati

Prurito e vitamina D

Carenza di vitamina d e sintomi neurologici

Fonti scientifiche

(1) https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/23428658/

Team Benessere

Nata e cresciuta a Rosignano Solvay , appassionata da sempre per tutto quello che ruota intorno al benessere della persona. Biologa, diplomata all'I.T.I.S Mattei