>

Migliori fermenti lattici per colon irritabile

Oltre a scoprire i migliori fermenti lattici da consumare per ridurre i sintomi del colon irritabile, scoprirai anche perché dovresti assolutamente utilizzare un buon probiotico se soffri di colite spastica.

La sindrome dell’intestino irritabile (IBS) nota anche come colite spastica o colon irritabile è una condizione di natura psicosomatica ( in presenza di ansia e stress i sintomi peggiorano) non di natura infiammatoria che provoca dolore all’addome e alterazioni dell’intestino. 

Le ragioni per cui si sviluppa l’IBS non sono chiare. Può verificarsi dopo un’infezione batterica o un’infezione parassitaria dell’intestino. Questo è chiamato IBS postinfettivo. 

Potrebbero esserci anche altri fattori scatenanti, incluso lo stress e l’ansia. È stato dimostrato che la maggioranza delle persone colpite da questo disturbo digestivo soffre di qualche forma di ansia.

L’intestino è collegato al cervello tramite segnali ormonali e nervosi che vanno avanti e indietro tra l’intestino e il cervello. 

Questi segnali influenzano la funzione e i sintomi dell’intestino. I nervi possono diventare più attivi durante un periodo fortemente stressante. Ciò può rendere l’intestino più sensibile, e contrarsi di più (diarrea), o al contrario, renderlo più insensibile e portare ad una contrazione minore del tratto intestinale (costipazione).

L’IBS può verificarsi a qualsiasi età. Spesso inizia nell’adolescenza o nella prima età adulta. È due volte più comune nelle donne che negli uomini.

 È meno probabile che inizi nelle persone anziane di età superiore ai 50 anni.

QUALI SONO I SINTOMI DELLA COLITE SPASTICA?

I sintomi del colon irritabile possono variare da persona a persona e presentare una sintomatologia lieve o più pesante.

I sintomi principali includono:

  • Dolore addominale
  • Gas
  • Pienezza
  • gonfiore
  • Cambiamento nelle abitudini intestinali. Puoi avere diarrea o costipazione 

Il dolore e altri sintomi spesso si riducono o scompaiono dopo un movimento intestinale. I sintomi possono divampare quando c’è un cambiamento nella frequenza dei movimenti intestinali.

Le persone con IBS possono andare avanti e indietro tra la stitichezza e la diarrea o soffrire principalmente di una sola di queste condizioni.

  • Se hai l’IBS con diarrea, avrai feci frequenti, sciolte ed acquose. Potresti avere un bisogno impellente a defecare difficile da controllare.
  • Se hai l’IBS con costipazione, avrai difficoltà ad andare di corpo, e la defecazione potrebbe richiedere uno sforzo eccessivo per espellere le feci.  È molto probabile che tu non ti senta soddisfatto dopo aver evacuato con la sensazione di avere ancora qualcosa da espellere (defecazione incompleta)

I sintomi possono peggiorare per alcune settimane o un mese, e poi diminuire per un po’. In altri casi, i sintomi sono presenti la maggior parte del tempo.

Potresti anche perdere l’appetito se hai l’IBS. Tuttavia, il sangue nelle feci e la perdita di peso involontaria non fanno parte dell’IBS. Questi due effetti sono maggiormente associati alla colite ulcerosa.

Quali sono i benefici dei fermenti lattici sulla digestione?

I probiotici chiamati anche fermenti lattici sono piccoli microrganismi che migliorano la salute globale del nostro organismo, in particolare la funzione digestiva ed immunitaria.

Migliorano la digestione, l’assorbimento dei nutrienti, e proteggono l’organismo dalle tossine e dagli agenti indesiderati, come batteri e virus.

Diversi studi hanno dimostrato che il consumo di un buon probiotico aiuta a contrastare moltissimi disturbi digestivi, tra cui:

Diverse ricerche hanno ormai constatato che il consumo di fermenti lattici riduce l’infiammazione, migliora l’assorbimento dei nutrienti e riduce i livelli di stress ossidativo.

Perchè le persone con colon irritabile dovrebbero utilizzare i fermenti lattici?

Il motivo per cui le persone con colon irritabile dovrebbero utilizzare i fermenti lattici è da attribuire ai benefici derivanti dal consumo dei probiotici sulla salute digestiva.

Sebbene la colite spastica, o colon irritabile sia una patologia priva di infiammazione, è dimostrato che i soggetti con questa condizione presentano organismi infiammati.

Non è un caso che la maggioranza delle persone con colon irritabile abbia anche qualche infezione alle vie urinarie, calvizie se uomo, debolezza immunitaria ecc..

Le infezioni, la calvizia e un sistema immunitario debole dipendono da un organismo eccessivamente acido, che non riesce a smaltire le scorie e gli acidi in eccesso provenienti dal cibo (dieta povera di frutta e verdura), o dalle emozioni negative e particolarmente intense accumulate durante la giornata che producono un eccesso di radicali liberi.

Il consumo di probiotici come si è già visto riduce l’infiammazione del corpo contribuendo indirettamente a migliorare tutti i sintomi associati al colon irritabile.

Si è scoperto che le persone con sindrome del colon irritabile non riescono ad assorbire correttamente i nutrienti dal cibo, soprattutto nel caso in cui il soggetto soffra di colite spastica di tipo diarroico.

In questo caso la defecazione frequente e le pareti intestinali costantemente irritate non riescono ad assorbire tutti i nutrienti dal cibo digerito, causando malassorbimenti e carenza di certi nutrienti.

In conclusione, se soffri di sindrome del colon irritabile ci sono moltissimi motivi per cui dovresti assumere i fermenti lattici.

Adesso che conosci tutti i benefici derivanti il consumo di probiotici, andiamo a scoprire i migliori fermenti lattici da assumere per le persone che hanno colon irritabile.

Migliori fermenti lattici per colon irritabile

Quando ti appresti ad acquistare un prodotto a base di fermenti lattici di qualità devi necessariamente scegliere un probiotico che sia:

  1. Gastroresistente: Puoi acquistare il miglior probiotico in assoluto, ma se non riesce a proteggersi dai succhi gastrici dello stomaco sono soldi persi.
  2. Cerca un probiotico che contenga un buon prebiotico: Il prebiotico è fibra vegetale, che funge da nutrimento per i batteri che vivono nel microbiota intestinale. 
  3. Cerca un probiotico che abbia almeno 5 miliardi di ufc per capsula
  4. Cerca un probiotico che contenga almeno 5 diversi ceppi batterici diversi. Non acquistare un probiotico che contiene solo 1 o 2 ceppi. La diversità è la chiave di una buona flora batterica.

I nostri esperti dopo aver analizzato 67 probiotici disponibili in commercio hanno decretato che i migliori 3 fermenti lattici per le persone con colon irritabile sono:

Fermenti lattici della probion

Se vuoi un prodotto di qualità, senza dover spendere “un occhio della testa i fermenti lattici della Probion sono la scelta cha fanno al caso tuo.

20 miliardi di CFU per capsula, oltre alla presenza di 5 ceppi batterici diversi e due importantissimi prebiotici ( Inulina e il FOS indispensabili per favorire la crescita della flora batterica.)

Integratore alimentare arricchito con enzimi digestivi utili a facilitare la digestione. Un altro importantissimo pregio di questo prodotto è la presenza di capsule gastroresistenti, che proteggono i probiotici dall’attacco dei succhi gastrici.

Miglior fermento lattico per colon irritabile

Fermenti lattici della Probivia, noto marchio specializzato nella produzione di integratori alimentari e probiotici.

Ogni barattolo di prodotto contiene ben 180 capsule gastroresistenti.

Contiene ben 22 ceppi batterici diversi + inulina (un noto prebiotico che funge da alimento per i nostri cari microrganismi)

Ogni dose giornaliera contiene 22 miliardi di UFC. Prodotto altamente qualitativo, vegano al 100% e privo di sostanze nocive per il corpo.

👉 LEGGI LE RECENSIONI ENTUSIASTE DI QUESTO PRODOTTO

Probiotici della Prolife senza lattosio

Integratore alimentare con fermenti lattici vivi con prebiotici, e vitamine.

Ogni flaconcino contiene 10 miliardi di UFC ad alta concentrazione

Integratore utile in caso tu abbia difficoltà ad ingerire le capsule.

Chi soffre di colite può prendere i fermenti lattici?

Tutte le persone con colite possono trarre enorme vantaggi dal consumo di fermenti lattici, poiché sono batteri buoni che migliorano tutti i problemi digestivi del corpo. Sia che tu soffra di indigestione, gastrite, colite ecc.. utilizzare un buon probiotico può solo che aiutarti!

Cosa succede se si prendono troppi fermenti lattici?

Se si assumono troppi batteri buoni possiamo andare incontro a crampi addominali, diarrea ed eccessivo gonfiore dello stomaco.

Domande più frequenti

Quali sono i fermenti lattici più forti?

I ceppi dei Bifidobatteri e Lattobacilli sono quelli più utili per il buon funzionamento dell’organismo.

Dove si trovano i fermenti lattici vivi?

In commercio si possono trovare moltissimi alimenti che contengono fermenti lattici vivi, come ad esempio gli yogurt e i formaggi fermentati.

In che momento della giornata prendere i fermenti lattici?

Si possono assumere in ogni momento, l’importante è assumerli lontano dai pasti e a stomaco vuoto

Per quanto tempo posso assumere i fermenti lattici?

Si consiglia di assumere i fermenti lattici per almeno 3-4 settimane

Quali sono le migliori marche di probiotici per la sindrome del colon irritabile?

Le migliori marche disponibili in commercio sono quelle della:

  • Prolife
  • Probivia
  • Probion

Quali sono i migliori fermenti lattici per colon irritabile?

Team Benessere

Nata e cresciuta a Rosignano Solvay , appassionata da sempre per tutto quello che ruota intorno al benessere della persona. Biologa, diplomata all'I.T.I.S Mattei