>

Il kefir è cancerogeno? Fa male al fegato? È pericoloso?

Il kefir è cancerogeno e fa male al fegato? È pericoloso per la salute? Continua con la lettura dell’articolo per scoprirlo!

Il kefir è un prodotto a base di latte fermentato che può vagamente ricordare la consistenza morbida e cremosa dello yogurt. Questa bevanda è molto ricca di calcio e batteri probiotici.

È proprio la grande quantità di batteri probiotici contenuti in questo alimento che ha aumentato a dismisura la notorietà del kefir.

I probiotici sono batteri buoni che vivono nel nostro tratto intestinale.

La ricerca ha dimostrato che una carenza di questi batteri nell’intestino è correlato a diverse patologie digestive ed immunitarie.

No, il kefir non è cancerogeno e non è pericoloso consumare questa bevanda, anzi, la ricerca ha dimostrato che consumare il kefir può aiutare a prevenire alcune forme di cancro.

Il cancro è la seconda causa di morte a livello globale, ed è dimostrato che il 50% dei tumori può essere prevenuto grazie ad un corretto stile di vita, incluso consumare i probiotici contenuti nel kefir. 

I ricercatori ipotizzano che le proprietà anticancerogene del kefir siano correlate ad un microbiota intestinale migliore, che migliorerebbe la risposta immunitaria del corpo.

Nel corso degli anni sono stato effettuati alcuni studi in vitro per determinare le proprietà antitumorali del kefir. L’effetto anticancerogeno del kefir è stato studiato per combattere diversi tipi di cancro, come la leucemia, il cancro al seno, il tumore del tessuto connettivo e il cancro al sistema gastrointestinale.

Una ricerca del 2002 ha dimostrato che l’assunzione di kefir di latte e kefir di latte di soia in topi con sarcoma ha portato ad una netta diminuzione della crescita tumorale mediante un aumento della lisi cellulare apoptotica  e ad un aumento dei livelli di IgA nei topi. 

Un’altra ricerca ha rilevato la capacità immunoregolatoria del kefir nel ritardare la crescita del tumore al seno.

CLICCA QUI PER LEGGERE GLI STUDI

In conclusione possiamo affermare che non solo il kefir non è un alimento cancerogeno e pericoloso per la salute, ma che ha dimostrato possedere potenti proprietà anticancerogene.

Il kefir fa male al fegato?

Il fegato grasso è una malattia del fegato, solitamente associata a obesità, insulino-resistenza e diabete. Il fegato grasso è una condizione nota anche con il nome di steatosi epatica.

Una ricerca ha analizzato l’assunzione di kefir in topi con la steatosi epatica. Dopo aver assunto per 4 settimane il kefir, i topi hanno riportato un netto miglioramento dei sintomi associati al fegato grasso. VAI ALLO STUDIO

La somministrazione di kefir ha ridotto notevolmente la quantità di tessuto adiposo nel tessuto epatico. Questo è solo uno dei tanti studi che dimostra che l’assunzione di kefir non fa male al fegato, anzi, ne migliora la salute.

kefir fa male al fegato è pericoloso

Quali sono i benefici del kefir?

Gli studi hanno dimostrato che l’assunzione di kefir può portare a vari benefici, come:

  • Combattere l’ipertensione
  • Prevenire le forme tumorali
  • Combattere la glicemia alta, risultando un ottimo alimento per i soggetti diabetici
  • Ridurre l’infiammazione, migliorando l’andamento di diverse patologie di natura infiammatoria
  • Combattere lo stress ossidativo del corpo
  • Ridurre i livelli di colesterolo totale e cattivo nel sangue, grazie alle sue proprietà ipocolesterolemizzanti 

Quali sono i migliori prodotti di kefir in commercio?

I migliori prodotti di kefir in commercio sono senza nessun dubbio quelli della KEFIRALIA, azienda leader nella produzione di kefir. 

Anche le testimonianze dei clienti che hanno consumato i loro prodotti ne attestano l’enorme qualità ed efficacia.

Su amazon è possibile acquistare i granuli di Kefir della KEFIRALIA ad un prezzo davvero conveniente. 

Se invece stai cercando di acquistare un prodotto di kefir già pronto per essere consumato ti consiglio di provare Probiotic Complet della Bionsan.

Il kefir deve essere assunto a digiuno?

Per avere i massimi benefici dal consumo di kefir, è altamente consigliato assumere il kefir a digiuno, la mattina appena alzati prima di fare colazione. 

Domande più frequenti

Il kefir fa male al fegato?

No, il kefir non fa male al fegato. La ricerca ha dimostrato che le persone con patologie epatiche possono migliorare le loro condizioni tramite un consumo regolare di kefir
Assumere il kefir è pericoloso?

Il kefir è un alimento considerato generalmente sicuro, che in rari casi, se assunto in eccesso, può causare qualche lieve effetto collaterale, come mal di testa e disturbi digestivi.

Quando deve essere assunto il kefir?

Il kefir può essere consumato ad ogni momento della giornata, tuttavia, per massimizzare i suoi benefici si consiglia di assumere il kefir a digiuno.

Dove si compra il kefir?

Il kefir lo si puoi acquistare qui al miglior prezzo sul mercato

Il kefir è cancerogeno?

Non solo il kefir non è cancerogeno, ma sembrerebbe che assumere questa bevanda regolarmente possa ridurre l’incidenza di alcune forme di tumore.

Articoli correlati

Qual è il parere dei medici riguardo il consumo di kefir?

Team Benessere

Nata e cresciuta a Rosignano Solvay , appassionata da sempre per tutto quello che ruota intorno al benessere della persona. Biologa, diplomata all'I.T.I.S Mattei